Maddaloni - Valle di Maddaloni

Villaggio, De Lucia: “Pronta a traghettarlo fino al commissariamento”

 Maddaloni. Si è concluso da pochi minuti, nella Sala Chollet, il delicato Consiglio comunale sulla questione del Villaggio dei Ragazzi.

“Sono pronta – ha dichiarato il primo cittadino – a traghettare il Villaggio fino al commissariamento, assumendo questo ruolo di responsabilità, così come richiestomi dalle sigle sindacali e da uno dei comitati spontanei”.

Il civico consesso ha dato mandato al sindaco Rosa de Lucia di avviare contatti con le istituzioni a tutti i livelli, per portare la vicenda Fondazione ad una risoluzione finale. Inoltre è stato chiesto al primo cittadino di ricoprire il ruolo di commissario straordinario del Villaggio.

“Già in altre occasioni istituzionali – ha dichiarato l’ingegnere – siamo stati chiamati ad esprimerci e, da quegli incontri sono venute fuori delle ‘verità’ che vanno tenute in debita considerazione nell’analisi della problematica. Il Villaggio è un’istituzione antica, fondata da un nostro concittadino, Don Salvatore D’Angelo, che ha dedicato la vita al suo sviluppo e al suo consolidamento, che ha scopi altamente umanitari quali l’assistenza, l’educazione e la formazione. Non si può non sentire forte la responsabilità di sostenere ogni possibile azione volta a salvaguardare la Fondazione”.

“Naturalmente – ha proseguito il primo cittadino – una mole di debiti come quelli ad oggi maturati dal Villaggio non può che essere il risultato di anni di gestione poco oculata, certamente unita alla drastica riduzione di risorse decisa dalla Regione Campania, probabilmente non immediatamente recepita, come avrebbe invece dovuto essere, da chi era deputato alla pianificazione di attività e spese”.

“Nessuna componente politica, partitica o movimentistica, – ha concluso de Lucia – è esente da responsabilità poiché, molte di quelle oggi presenti in Consiglio, erano perfettamente al corrente di quanto stava accadendo, ma forse ha fatto comodo a molti tirare la corda fino a spezzarla. Affermare di amare il Villaggio non è sufficiente a giustificare la cattiva abitudine di nascondere la polvere sotto il tappeto. In ogni caso, qualunque sia la percentuale di responsabilità, è giunto il momento di assumere decisioni definitive. Un ringraziamento particolare va ai lavoratori e agli alunni del Villaggio”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico