Carinaro

“I Giovani in Comune”, l’iniziativa di Bracciano

Alfonso BraccianoCarinaro. “I Giovani in Comune”: è questo il titolo dell’iniziativa, lanciata dal consigliere delegato alle Politiche giovanili, Alfonso Bracciano, volta ad ampliare la partecipazione alla vita politica locale.

Il sentore che qualcosa stesse movendosi lo si avvertiva già nei giorni scorsi quando Bracciano, anche portavoce e membro dell’associazione giovanile “Giovani per Carinaro”, ha lanciato su social media la sua idea. È da giorni, infatti, che si leggono, attraverso banner su Facebook e Twitter, le parole” rinnovamento”, “passione”, “impegno”, “partecipazione”, termini che esemplificano in maniera chiaro ciò di cui la politica avrebbe bisogno.

“E’ importante che i giovani si accostino alla politica e cerchino di comprenderle le logiche. Fare politica non è semplice, ma con gli ingredienti giusti è possibile assumersi la responsabilità di fare azioni concrete e indispensabile per il bene comune”, dice Bracciano, che aggiunge: “Ho scelto di scrivere perciò una lettera rivolta ai miei coetanei e a tutti colori che ancora credono che la politica, se fatta con il giusto entusiasmo, può essere la chiave di volta che preservi gli interessi della società e della città”.

Nella missiva, con cui invita gli under 35 ad un incontro presso il Comune, indetto per il giorno 9 ottobre, alle ore 19, Bracciano si dice orgoglioso di rappresentare la stessa categoria sociale in amministrazione. “Da qualche mese ho la delega alle politiche giovanili: una responsabilità che voglio condividere con tutti i miei coetanei. Io vi chiedo solo una cosa: condividiamo insieme il nostro amore per Carinaro”. “Capisco la rabbia dei giovani e da giovane la faccio mia – continua Bracciano – ma non accetto la rassegnazione. Proviamoci. Insieme. Diamo la scossa e cominciamo a giocare per diventare protagonisti del nostro tempo”.

Ed insistendo sulla necessità e sulla forza degli incontri presso le sedi della politica, il consigliere comunale sottolinea: “Sarà un’occasione per conoscerci, per ascoltarci e per decidere le azioni più importanti da mettere in campo per risollevare il nostro paese. Insieme tutto è possibile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico