Italia

Renzi al raduno degli scout: “I giovani sono coraggiosi, non bamboccioni”

 Pisa. 30mila scout giunti a San Rossore, in provincia di Pisa, per la Route Agesci, alla presenza del premier Matteo Renzi e con una telefonata d’eccezione: quella di Papa Francesco.

“Non lasciatevi rubare la speranza, non abbiate paura, guardate avanti al futuro”, dice il Pontefice, accolto con un lungo applauso. “L’umanità vi guarda e ricordatevi eh? – afferma Bergoglio – La pensione arriva a 65 anni non prima e vi mando la mia benedizione e prego per voi e vi prego di pregare per me”.

Sul palco, poi, Renzi esorta: “La parola per l’Italia nei prossimi anni deve essere: coraggio”. “I giovani sono coraggiosi, non bamboccioni”, sottolinea il capo del governo, intervenuto con la moglie Agnese, l’assessore alla Sanità della Regione Toscana, Luigi Marroni, che ha militato nell’Agesci per quindici anni, il numero due della giunta Stefania Saccardi e i parlamentari del Pd Federico Gelli, presidente del Cesvot, e Roberto Cociancich, capo degli scout mondiali, oltre all’europarlamentare Nicola Danti, che di Renzi è stato istruttore negli scout a Pontassieve.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico