Gricignano

Potenziamento pubblica illuminazione, presto il bando di gara

 Gricignano. Verrà indetto a breve il nuovo bando di gara per l’adeguamento del progetto dei lavori di potenziamento e riqualificazione dell’illuminazione pubblica, al fine della messa in sicurezza stradale e del risparmio energetico del Comune di Gricignano.

L’otto agosto scorso, infatti, la giunta Moretti ha approvato il progetto, adeguato dalla responsabile dell’area tecnica, Anna Cavaliere, il cui importo complessivo ammonta a 500.194 euro. Il progetto ha origine da una delibera della Regione Campania, risalente al lontano 2006, che istituì il “Parco Progetti Regionale per il sostegno e l’attuazione delle Politiche di Sviluppo della Regione Campania e della Politica di Coesione”.

L’allora giunta comunale deliberò l’elenco annuale e triennale per i lavori pubblici che prevedeva anche l’adeguamento e l’ampliamento della pubblica illuminazione di alcune strade comunali, con fondi pari a 600mila euro. Sempre nel 2006 ci fu anche la possibilità per l’amministrazione comunale di accedere ad ulteriori finanziamenti per un importo superiore rispetto a quello inizialmente previsto: si diede, infatti, disposizione ai tecnici comunali di redigere un progetto definitivo ed esecutivo pari ad un importo complessivo di 500mila euro.

Nel 2008 la Regione Campania inserì nel Parco Progetti Regionale il nuovo progetto per l’adeguamento della rete di illuminazione pubblica comunale, approvato e finanziato nel 2008. L’amministrazione, quindi, lo inserì nel nuovo elenco dei lavori pubblici 2010/2012. Nel giugno 2010 il progetto fu affidato ad un’Ati (Associazione temporanea d’impresa). Nel marzo 2013 la nuova amministrazione Moretti revocò l’affidamento poiché il progetto prevedeva l’esecuzione di lavori in ampliamento e non complementari a quelli compresi nel contratto di gestione.

Fu indetta, quindi, una nuova gara mediante procedura negoziata che però non fu mai espletata. Sulla pubblicazione del bando giunse anche un’interrogazione del consigliere di opposizione Gianluca Di Luise (GiM) che sollevò dubbi in merito alle modalità di indizione della gara mediante procedura negoziata.

Nel novembre 2013, l’architetto Cavaliere, intanto subentrato all’ingegner Ernesto Palermiti alla guida dell’area tecnica, ha adeguato gli elaborati e il quadro economico, rimasto fermo al 2009, e ora si appresta ad indire la nuova gara che sarà espletata presso la Stazione unica appaltante.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico