Caserta

Ice Bucket Challenge, doccia gelata per Del Gaudio: nomina Franceschini

 Caserta. Così come assicurato ieri ai presenti prima e dopo il bagno di acqua gelata davanti alla Reggia, il sindaco Pio Del Gaudio lunedì mattina si è presentato nell’agenzia dell’istituto di credito dove ha il suo conto personale ed ha fatto il bonifico a sostegno della ricerca per sconfiggere la Sla.

Si è chiuso così il capitolo della sua partecipazione all’#IceBucketChallenhe, la maratona virale di solidarietà che ha contagiato tutti i continenti negli ultimi giorni mettendo ‘a gara’ personaggi pubblici (ma anche tante persone comuni) che hanno deciso di concorrere in maniera originale alla raccolta di fondi per la ricerca scientifica.

Del Gaudio aveva dato appuntamento ai casertani da sabato pomeriggio per domenica alle 19 all’esterno di Palazzo reale. Non tanto per mostrare agli occhi dell’opinione pubblica la sua adesione alla campagna, dopo essere stato “nominato” dall’associazione “Ciò che vedo in città”, quanto per cercare di coinvolgere quante più persone possibile.

E anche le sue modalità di nomination – a parte la chiamata in causa del ministro Dario Franceschini, giustificata dall’interesse per le vicende del restauro della Reggia – sono andate in questa direzione: il sindaco ha voluto coinvolgere tutti i suoi assessori, tutti i consiglieri comunali del capoluogo, le squadre di Casertana, Juvecaserta e Volalto (che milita nell’A2 del Volley femminile) e finanche i giornalisti del capoluogo. Poi si è lasciato inondare dall’acqua mista a ghiaccio, calatagli sul capo da Maria Grazia Manna di “Ciò che vedo in città” e Francesco Benenato, dell’associazione “Caserta retrò”.

Lunedì il sindaco Del Gaudio ha ricevuto da Antonio Tessitore, presidente della sezione Caserta -Napoli dell’Aisla, un messaggio di ringraziamento per l’adesione alla ‘sfida’ e per la sensibilità dimostrata nei confronti della necessità di incentivare la ricerca sulla Sla. In particolare, Tessitore ha sottolineato l’esortazione ai politici e alle associazioni locali a partecipare alla raccolta fondi destinata ad assicurare una speranza a malati che, pur gravati pesantemente nella parte fisica del loro corpo, conservano lucidità e attenzione a quanto si svolge nella loro vita.

Il presidente Tessitore ha invitato il sindaco alla giornata nazionale che si svolgerà in tutte le piazze d’Italia il 21 settembre prossimo e che a Caserta impegnerà i volontari dell’associazione in piazza Dante.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico