Aversa

Pannelli solari, Della Valle: “Non su edifici nella disponibilita’ del Comune”

Gino Della ValleAversa. “L’arrivo di due milioni di euro nelle casse comunali per finanziare un progetto di risparmio energetico grazie all’installazione di pannelli fotovoltaici e solari su edifici di proprietà comunale, sarebbe un fatto positivo, …

… un bene per la città ma solo se gli edifici sui quali si dovrebbero realizzare gli impianti fossero nella disponibilità comunale. Un dato che non risulta considerando la scelta degli edifici indicata nelle comunicazioni ufficiali dell’amministrazione diffuse dai media”.

Questo il commento del consigliere comunale di Forza Italia, Gino Della Valle, che, pur essendo fuori città, ha voluto segnalare l’anomalia di una scelta che vanifica lo scopo del finanziamento concesso dalla Regione Campania al Comune di Aversa relativo ad un progetto, presentato lo scorso autunno, che prevede l’istallazione di pannelli solari fu edifici pubblici.

“Mi auguro che le dichiarazioni lette sui network on-line – dice il consigliere – siano frutto di cattiva interpretazione delle parole del sindaco. Perché, se così non fosse, due dei tre edifici indicati dal primo cittadino quali destinatari dell’installazione dei pannelli solari non sono nella disponibilità comunale”.

“Perché sia il complesso ex conventuale di San Lorenzo ad Septimumche lo stadio comunale ‘Augusto Bisceglia’ sono stati concessi in comodato gratuito a terzi: San Lorenzo al ministero della Pubblica istruzione che lo utilizzerà come sede della facoltà di architettura della Seconda Università di Napoli per i prossimi novant’anni, lo stadio comunale a privati”.

“Di conseguenza – continua Della Valle – dotando quelle strutture di impianti fotovoltaici il risparmio energetico verrebbe realizzato rispettivamente dal Ministero della Pubblica Istruzione e dalla società di calcio Asc Normanna. Cosicché nelle casse del Comune non sarebbe rilevabile alcuna economia”.

“Considerando questo tipo di osservazione era già stata fatta in consiglio comunale da me e dai consiglieri cosiddetti dissidenti, segnalando che la scelta potrebbe mettere a rischio la concessione del finanziamento, finalizzata esplicitamente a fornire energia con fonti alternative a edifici pubblici che siano nelle disponibilità dell’Ente, e che l’amministrazione non ha ritenuto opportuno valutare minimamente l’ipotesi lunedì – dice Della Valle – mi recherò di persona presso l’ufficio specifico della Regione Campania per ottenere chiarimenti circa la validità ed efficacia del finanziamento che, si dice, sarebbe stato erogato”.

“Questo – conclude il consigliere – per prevenire la possibilità che Aversa perda un finanziamento da 2 milioni di euro per scelte, a mio parere, sbagliate fatte dall’attuale amministrazione”, conclude Della Valle.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico