Trentola Ducenta

Sparò ad un 50enne per dissidi economici: arrestato

 Trentola Ducenta. Un 46enne di Trentola Ducenta, domiciliato a San Marcellino, Giuseppe Guarino, già gravato per i reati di associazione mafiosa e estorsione aggravata, in quanto ritenuto appartenente alla fazione Cantone del clan dei casalesi, è stato arrestato dai carabinieri su ordine della Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Il 23 agosto 2013, a Trentola Ducenta, l’uomo esplodeva un colpo d’arma da fuoco, di pistola calibro 7,65, detenuta illegalmente, contro un 50enne, anch’egli di Trentola, attinto ad una gamba e ricoverato in ospedale. L’immediata attività di polizia giudiziaria posta in essere dai militari dell’Arma permetteva di ricostruire in modo dettagliato l’evento e di raccogliere consistenti e gravi indizi di colpevolezza nei confronti di Guarino, accertando che l’episodio era riconducibile a dissidi economici sorti tra i due.

Il gip del Tribunale sammaritano, che ha condiviso appieno le risultanze investigative prodotte dai carabinieri, ha emesso nei confronti di Guarino l’ordinanza che dispone la custodia cautelare in carcere in ordine ai reati di lesioni personali aggravate e detenzione abusiva e porto illegale di armi. E’ stato rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico