Caserta

Il Filo Ritrovato, appuntamento col pianista Oliver Kern

 Caserta. Doppio appuntamento da non perdere quello che Il Filo Ritrovato, rassegna internazionale di musica classica, proporrà venerdì 16 maggio al Belvedere di San Leucio con il talento tedesco del pianoforte Oliver Kern, …

… che alle 18 salirà in cattedra per il consueto momento formativo di “prove aperte” e alle 20 interpreterà il meglio del repertorio di Wolfgang Amadeus Mozart. E sul “filo” del rapporto tra passato e futuro, al termine del concerto, anche Kern verrà nominato dalla Città di Caserta “Ambasciatore delle Bellezze Leuciane nel Mondo”, ricevendo la fascia di seta, che simboleggia la rinomata tradizione locale nel settore serico. E, a proposito di seta, proseguono a pieno ritmo i lavori di ristrutturazione della Filanda dei Cipressi del Belvedere di San Leucio, il cui recupero architettonico è legato alla Rassegna “a doppio filo”.

“Il termine dei lavori è previsto per il 28 maggio” ha dichiarato il progettista, l’Architetto Paolo Gugliotta “visto che venerdì 30 maggio, in occasione del concerto di chiusura de Il Filo Ritrovato, è in programma l’inaugurazione della nuova Filanda.

L’ultimo intervento risaliva a circa dieci anni fa e da allora la Filanda è stata utilizzata soprattutto per l’allestimento di mostre. Il progetto” secondo quanto affermato da Gugliotta “darà alla Filanda un’inedita polifunzionalità, trasformandola in uno spazio ideale per eventi e spettacoli, che finalmente potrà sfruttare la sala in tutta la sua lunghezza (80 metri lineari).

La difficoltà principale è stata rappresentata dall’umidità, che aveva seriamente compromesso la lunga parete a ridosso del monte. Un problema annoso, che abbiamo affrontato e parzialmente risolto ricorrendo ad una controparete, pronta a diventare anche superficie espositiva. Alla fine dei lavori la Filanda tornerà com’era quasi duecento anni fa” ha concluso l’Architetto “restituita alla Città di Caserta in tutto il suo originale splendore per diventare sito privilegiato di eventi, spettacoli ed attività varie”.

Recupero architettonico scandito dal tempo della musica classica, che domani (venerdì 16 maggio) dopo François Dumont e Cèdric Pescia, vedrà Oliver Kern protagonista di un’agenda ricca di appuntamenti: per lui (alle 17) una visita guidata al Museo del Belvedere di San Leucio, poi (alle 18) un incontro con gli allievi del Conservatorio di Avellino e delle scuole di musica di Caserta e dintorni, che assisteranno “in esclusiva” alle prove della sua performance, formulandogli domande, infine (alle 20) il “concerto omaggio” a Mozart, che Kern considera “il più italiano dei compositori stranieri”.

Esibizione che lo vedrà interpretare: Sonata in mi bemolle maggiore KV 282, 6 Variazioni su “Salve tu, Domine” di Paisiello in fa maggiore KV 398, Fantasia in do minore KV 475, Fantasia in re minore KV 397, 6 Variazioni su “Mio caro Adone” di Salieri in sol maggiore KV 180, Sonata in la minore KV 310. A testimonianza della proficua interazione della Rassegna con il territorio, hanno già confermato la loro presenza Rotary Club Capua Antica e Nova, Lions Club Caserta Host, Associazione Amici della Musica, Lilt (sezione di Caserta): “Il segno tangibile” come conferma Pasquale Napoletano, Assessore al Turismo, Spettacolo e Grandi Eventi della Città di Caserta “che sul filo della cultura tutta la Comunità può ritrovarsi e concorrere a rendere un evento, già internazionale, patrimonio collettivo di un percorso di crescita e valorizzazione”.

L’ingresso al concerto, nel suggestivo Cortile dei Serici, introdotto dalle note della fisarmonica di Pietro Bentivenga, è gratuito, fino ad esaurimento posti, con opening alle ore 19.30.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico