Caserta

Dimissioni dell’assessore Spirito, Del Gaudio: “Atto ingiustificato”

 Caserta. “Esprimo profondo rammarico per la lettera di dimissioni da assessore alle Finanze dell’amico Nello Spirito, pervenutami questa mattina”.

Lo dichiara il sindaco Pio Del Gaudio. “A nome mio personale e dell’intera maggioranza consiliare – prosegue il sindaco – ritengo questo un atto ingiustificato che, per quanto motivato da incomprensioni di tipo tecnico con l’Ufficio e non di tipo politico con il sottoscritto e la maggioranza – altrimenti l’assessore si sarebbe dimesso dalla giunta -, si rappresenta come inspiegabile in un momento estremamente difficile per la situazione economico-finanziaria del Comune di Caserta e dell’intero Paese”.

“Con Nello Spirito, nel 2011 – afferma il sindaco Del Gaudio – abbiamo condiviso, affidandolo esclusivamente a lui, il difficile e impopolare percorso di trasparenza amministrativa con la dichiarazione di dissesto. Da allora in poi abbiamo condiviso e deciso, assumendocene ogni responsabilità, di strutturare in modo innovativo l’Ufficio Ragioneria, nel corso del tempo affidato nel ruolo di massima responsabilità a quattro dirigenti diversi. Comprendo e rispetto tutti i disagi di tipo personale da lui affrontati e dovuti al senso d’amore per la città di Caserta che – sottolineo – appartiene all’intera Amministrazione, al sottoscritto e all’intera macchina amministrativa comunale. In momenti difficili, come quelli dell’approvazione del Bilancio Consuntivo 2013 e di quello Preventivo 2014, deve prevalere il senso di responsabilità e bisogna mettere da parte incomprensioni e dissapori che in ogni senso possano ostacolare o rallentare l’attività amministrativa”.

“Dall’inizio ho invitato e tuttora quotidianamente invito i miei assessori e i consiglieri di maggioranza – aggiunge il sindaco – ad essere sereni e ad affrontare tutti i problemi, anche quelli più aspri, con il dialogo e il confronto, mettendo da parte isterismi e prese di posizione non giustificabili da parte dei cittadini casertani. Quando abbiamo assunto il governo della città conoscevamo le difficoltà che avremmo incontrato e che sono poi state amplificate, dal 2011 in poi, da governi di destra e di sinistra che hanno vessato gli enti pubblici, negato i trasferimenti e di conseguenza ridotte le possibilità di garantire i servizi pubblici essenziali. Sin dalla nostra elezione sapevamo tutto ciò. In virtù dell’impegno assunto con i casertani, trasformato in mandato elettorale, eravamo consapevoli del ruolo che ci hanno affidato. Mi auguro che l’assessore Spirito, con equilibrio, consapevolezza e senso di appartenenza ad una squadra, possa in poche ore ritornare sui propri passi. Ovviamente, l’attività dell’Amministrazione prosegue in modo sereno e spedito, consapevoli come siamo di lavorare in trasparenza e unità con l’obiettivo di raggiungere il risultato possibile del risanamento finanziario dell’Ente e di uscire dal dissesto, così come più volte definito con gli organismi di controllo, il Collegio dei Revisori e la triade dei commissari che governano la fase di dissesto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico