Italia

Veneto, il leader dei secessionisti: “Sono un prigioniero di guerra”

 Vicenza. “Sono un prigioniero di guerra”. lo ha detto Luigi Faccia, il leader dei secessionisti veneti arrestati nell’operazione dei Ros, rifiutandosi di rispondere al gip che lo ha sentito in carcere a Vicenza per l’interrogatorio di garanzia.

L’ex Serenissimo, accusato di associazione con finalità di terrorismo ed eversione, si è mostrato combattivo e determinato nel portare avanti i suoi ideali di indipendenza. Faccia ha voluto solo leggere al giudice una sua breve dichiarazione.

“Come responsabile del Veneto Fronte di Liberazione, servitore della Veneta Serenissima Repubblica – ha detto -, mi dichiaro prigioniero di guerra”. Piccola schermaglia con il giudice e la cancelliera anche al momento delle generalità, quando Faccia, alla domanda sulla propria nazionalità, ha risposto: “Veneta”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, infermieri della Pediatria aggrediti da due genitori. Graziano: "Ripristinare sorveglianza" - https://t.co/zVqJplG5L4

Ztl e multe ad Aversa, M5S diffida vigili e assessore: "Nessuna risposta a nostra interrogazione" - https://t.co/Luj32jLgBK

Elezioni Gricignano, "Noi Ci Crediamo" conferma appoggio a Santagata Sindaco - https://t.co/MGwJr75DzE

Sanità casertana allo sbando, Fials: "Altro che modello svedese proclamato da De Luca" - https://t.co/6dsUDKuoD1

Condividi con un amico