Home

“The Ultimate Warrior”, leggenda del wrestling muore d’infarto

 Un’altra icona del wrestling scompare prematuramente. “The Ultimate Warrior”, al secolo James Hellwing, star degli anni ’80 della federazione mondiale, è morto all’età di 54 anni.

Si trovava nel parcheggio di un hotel quando, mentre saliva in auto con la moglie, è crollato al suolo. Si sarebbe trattato di un attacco cardiaco. Lascia la consorte e due figlie. Originario di Crawfordsville, nell’Indiana, prima di cimentarsi come lottatore svolgeva la professione di chiropratico. Il suo debutto sul ring nel 1985. Da lì a poco sarebbe diventato tra i wrestler più famosi e amati di sempre. Il nome “The Ultimate Warrior” fu assunto due anni dopo.

Durante la sua carriera riuscì a conquistare il titolo intercontinentale e quello mondiale (per un periodo detenuti contemporaneamente)e lottò anche in coppia con il mitico Hulk Hogan. Il ritiro nel 1998. Proprio nei giorni scorsi era stato inserito nella Hall of Fame della Wwe (World Wrestling Entertainment). Recentemente era finito al centro di una polemica per le sue forti critiche contro gli omosessuali.

Migliaia i messaggi di cordoglio sui social network. “Il più grande rivale. Riposa in pace Warrior. Solo amore”, ha twittato Hulk Hogan. Intanto, la morte di “The Ultimate Warrior”, riaccende i riflettori sulle tragedie che hanno macchiato negli ultimi 20 anni il wrestling, uno sport-spettacolo che impone fisici scultorei e massicci, impossibili da creare solo col duro lavoro in palestra. Da qui l’abuso di steroidi anabolizzanti, antidolorifici e farmaci somministrati ad atleti spesso inconsapevoli dei rischi a cui possono incorrere.

Non a caso è lungo l’elenco dei wrestler deceduti improvvisamente, quasi sempre per problemi cardiaci, alcuni anche molto giovani:

André The Giant, 27 gennaio 1993, infarto – A 46 anni scomparve il wrestler ed attore francese, all’anagrafe André René Roussimoff, noto per l’altezza imponente.

Owen Hart, 23 maggio 1999, tragedia – Lo show che anticipava una performance portò via tragicamente il lottatore canadese, deceduto a 34 anni.

Yokozuna, 23 ottobre 2000, infarto – Nato come Agaputu Rodney Anoa’i, statunitense di origini samoane, morì a soli 34 anni.

The British Bulldog, 18 maggio 2002, infarto – Nato come David Boy Smith, è deceduto a 39 anni.

Mr. Perfect, 10 febbraio 2003, droga – Alias Curt Hennig, il suo decesso a 44 anni è ricondotto ad intossicazione dalla cocaina, ma il padre parò di steroidi e antidolorifici.

Road Warrior Hawk, 19 ottobre 2003, infarto
– Anche Michael James Hegstrand si spense per arresto cardiaco.

Crash Holly, 6 novembre 2003, suicidio – Nato come Michael John Lockwood, si tolse la vita a 32 anni.

Big Boss Man, 22 settembre 2004, infarto – Alias Raymond Traylor, perì a 42 anni per lo stesso motivo di Booker.

Chris Candido, 28 aprile 2005, malattia – Una trombosi fu fatale per Chris Candito, morto a 33 anni.

Eddie Guerrero, 13 novembre 2005, infarto – L’amatissimo wrestler messicano e statunitense morì a 54 anni per arresto cardiaco.

Earthquake, 7 giugno 2006, malattia
– John Anthony Tenta, a 42 anni, non vinse la sua battaglia contro il cancro.

Bam Bam Bigelow, 19 gennaio 2007, droga – Scott Charles Bigelow morì a 45 anni per overdose.

Chris Benoit, 24 giugno 2007, suicidio – Un dramma personale coinvolse invece il canadese a 40 anni, due giorni dopo l’assassinio della moglie Nancy e del figlio Daniel.

Mitsuharu Misawa, 13 giugno 2009, tragedia – Come Owen Hart, morto sul ring a 47 anni.

Umaga, 4 dicembre 2009, infarto – Un arresto cardiaco privò della vita Edward Fatu a 36 anni.

Lance Cade, 13 agosto 2010, cardiomiopatia – Lo statunitense Lance McNaught morì a soli 29 anni.

El Gigante, 22 settembre 2010, malattia – L’argentino Jorge Gonzàlez a 44 anni non sopravvisse a complicazioni derivanti da diabete e gigantismo.

“Macho Man” Randy Savage, 20 maggio 2011, infarto – Un incidente d’auto dettato da un arresto cardiaco portò con sé Randall Mario Poffo a 58 anni.

Doink the Clown, 28 giugno 2013, droga – Matt Osborne, 55 anni, non sopravvisse ad un’overdese.

The Ultimate Warrior, 8 aprile 2014, infarto – James Brian Hellwing, 54 anni, l’ultima vittima nel mondo del wrestling.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico