Home

Pippo Baudo: “Se arriva la proposta, torno a Sanremo”

Pippo BaudoChi aveva pensato che, finalmente, la televisione si fosse liberata di lui, per dare spazio a volti nuovi e ad una conduzione più fresca e giovane, deve ricredersi e prendere coscienza del suo ritorno.

Si perché chi Pippo Baudo potesse essere in lizza per il prossimo Sanremo, o almeno avrebbe presentato la sua candidatura.

Dopo la chiusura del suo “Il viaggio”, il programma in camper andato in onda su Rai3, mercoledì sera il popolare presentatore, intervistato da Daria Bignardi alle “Invasioni Barbariche”, ha annunciato che sarà presto giudice a “Si può fare”, il nuovo talent di Rai1. “Il giudice ormai lo fanno tutti – ha spiegato l’anchorman siciliano – Lo fa Proietti, lo fa De Sica. Io intanto non faccio i talent, faccio il giudice del talent. Il talentiere è lui, è Carlo Conti”.

Coglie l’occasione poi svelare anche i nomi dei suoi colleghi che siederanno con lui al tavolo dei giurati: Amanda Lear e Yuri Chechi. Poi Baudo ha rilanciato su Sanremo: “Se mi richiamano, accetto”, ha detto, anche se nei confronti della rai manifesta ancora il suo enorme disappunto. A quanto pare in occasione dei festeggiamenti dei 60 anni, la tv di Stato non abbia proposto niente di importante al conduttore: “Ci sono rimasto molto male, perché io, di anni di televisione, ne ho fatti 54 e avrei dovuto essere tra i presenti”.

Intanto, subito dopo l’intervista, Pippo Baudo è scattato subito in prima posizione tra i Trending Topic di Twitter. Con la sorpresa degli utenti del sito di microblogging. Che hanno subito iniziato a chiedersi se il conduttore fosse morto. Dopo la televisione, Baudo si lancia a parlare della politica e dei suoi personaggi. In primis affronta l’argomento Silvio Berlusconi di cui dice: “Con Berlusconi ho avuto un rapporto difficile, durato 6 mesi. Ho pagato una ricca penale, ho preferito la ‘libertà’. Mi dispiace che domani il Cavaliere dovrà conoscere il suo destino, ma la ‘legge è uguale per tutti’ […] A proposito di politica, ho votato Renzi”.

E poi si lascia ancora andare a qualche commento sulla dama bianca, Federica Gagliardi, fermata il 13 marzo all’aeroporto di Fiumicino con 24 chili di cocaina, e definendola una “mignotta” aggiunge: Ho detto una cosa forte sì.. Ma questa signora così bianca, così pura, la dama bianca.. Come la vuoi chiamare?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico