Esteri

Sparatoria a Kansas City: neonazista uccide 3 persone

 Washington. Un settantenne neonazista è stato fermato dalle forze dell’ordine con l’accusa di omicidio.

L’uomo, probabilmente appartenente ad un gruppo razzista, ha aperto il fuoco, provocandotre vittime. Ha sparato in due centri ebraici del Kansas, poco distanti l’uno dall’altro, nella vigilia di Pesach, la Pasqua ebraica.

Un gesto premeditato quello di Frazien Glenn Cross, 73 anni, del Missouri, che ha iniziato a sparare nel parcheggio del Jewish Community Center, dove ha ucciso un uomo e una teenager, e poi al Village Shalom di Leawood, una casa di riposo per anziani, dove ha perso la vita una donna. Ferito gravemente anche un ragazzino di 14 anni.

Sembra che l’uomo, prima di aprire il fuoco, abbia ripetutamente inneggiato ad Hitler. Obama esprime il suo cordoglio per le famiglie delle vittime: “E’ una sparatoria terrificante”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico