Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Emanuele, il 7 aprile fiaccolata per il primo anniversario della morte

 San Cipriano. Lunedì 7 aprile ricorre il primo anniversario della morte di Emanuele Di Caterino, il 15enne ucciso a coltellate la sera del 7 aprile 2013, davanti all’ufficio postale di Aversa, in via De Chirico.

A San Cipriano d’Aversa si terrà una fiaccolata che, durante il percorso, vedrà momenti di riflessione da parte di giovani del territorio. L’iniziativa è patrocinata dalla Diocesi di Aversa, con la partecipazione del vescovo Angelo Spinillo.

Si inizierà alle 18.30, con la messa presieduta dal vescovo nella chiesa di Santa Croce, in piazza Marconi; alle 19.30 partenza della fiaccolata da piazza Marconi in direzione del cimitero di San Cipriano, con arrivo previsto alle 20.40. Nella stessa giornata anche ad Aversa si terranno degli eventi in ricordo di Emanuele, come al liceo scientifico “Fermi”, che il quindicenne frequentava. Proprio al “Fermi” il vescovo Spinillo celebrerà, il 12 aprile, la Giornata della Gioventù che in serata vedrà un’altra fiaccolata per le strade della città.

Intanto, sarà istituita, a breve, la fondazione “Emanuele”, con sede a San Cipriano, in via Michelangelo Diana 39, che si occuperà di iniziative a campagne di sensibilizzazione contro il fenomeno del bullismo, tra i cui fondatori c’è anche il vescovo Spinillo.

Per l’omicidio di Emanuele è stato condannato, di recente, a 15 anni di carcere il 17enne Agostino V., di San Marcellino. La sentenza è stata emessa con rito abbreviato dal giudice Marina Ferrara. L’imputato è stato condannato anche per il tentato omicidio di uno degli amici della vittima.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico