Aversa

L’innovazione sociale per lo sviluppo d’impresa

 Aversa. Il sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco e l’assessore alle Politiche sociali della Regione Campania, Ermanno Russo, con la sottoscrizione dell’atto di concessione, hanno ufficialmente dato l’avvio al progetto “L’innovazione sociale per lo sviluppo d’impresa”.

Il progetto, con un finanziamento di 200.000 euro da parte della Regione Campania in ambito Por 2007-2013, vede l’attuazione del partenariato composto dal Comune di Aversa, quale capofila, il Comune di Recale, l’Ambito sociosanitario C6, il Consorzio Asi di Caserta, l’Ugl, l’Ordine dei Commercialisti, l’Unione Giovani Commercialisti, la Confapi, l’Ufficio della Consigliera di Parità della provincia di Caserta, la Edenred Italia Srl e l’Associazione nazionale Sis – Social Innovation Society.

Ieri, presso la sede del Comune di Aversa, si è proceduto, con la prima riunione del partenariato attuatore del progetto, alla costituzione ed alla programmazione del calendario delle attività della Cabina di Regia del progetto. Si sono condivise le attività progettuali e le azioni da realizzare con le relative procedure attuative. Presenti il Sindaco di Recale, Patrizia Vestini, l’Assessore del Comune di Aversa, Guido Rossi, il Dirigente dell’Asi Caserta, Federico Lasco, il segretario dell’Ordine, Antonio Carboni, ed il presidente dell’Unione giovani dottori commercialisti di Caserta, Gennaro Ciaramella, i responsabili della Edenred Spa, della Sis, della Confapi Caserta, dell’Ugl, dell’Ambito sociosanitario C6 e dell’Ufficio della Consigliera di parità provinciale.

Il progetto prevede la diffusione ed informazione, sul territorio, attraverso convegni, seminari e road-show, delle opportunità di conciliazione, per i lavoratori dipendenti, autonomi e per gli imprenditori, tra i tempi di vita da dedicare agli affetti, nonché, alle esigenze della famiglia ed i tempi di lavoro.

“La rete – ha commentato il sindaco Sagliocco – analizzerà le condizioni del lavoro femminile sul territorio e promuoverà un’attività di informazione sulle opportunità per nuove metodologie di lavoro fino ad arrivare ad un’attività di assistenza e di accompagnamento, alle donne, per la creazione di impresa al femminile”. Esso rappresenta l’opportunità di integrare, con fondi pubblici, interventi nell’ambito sociale difficilmente finanziabili con fondi del bilancio comunale. L’Amministrazione comunale di Aversa è sempre attenta ad attingere a fondi del Por Campania dovendo ottemperare alla restrizione delle rimesse statali. Grazie al progetto verranno finanziate attività mirate a favorire il rientro sul lavoro post-congedo parentale ai lavoratori che si sono dovuti assentare per maternità/paternità o per la cura ed assistenza ad altro familiare bisognoso”.

Attraverso bandi pubblici, saranno finanziati Voucher, qualitativamente certificati, per servizi di baby sitting, baby parking, ludoteche, nochè servizi di accompagnamento ed assistenza alla persona. Questi strumenti consentiranno a chi lavora, in particolar modo a coloro che hanno figli al di sotto dei tre anni o genitori anziani necessitanti di cura ed assistenza, di potersi assentare dai propri affetti con maggior tranquillità.

“L’Innovazione sociale per lo sviluppo d’impresa -ricorda Simonetta Cavalieri, presidente Sis Social Innovation Society, ideatore del progetto – parte dalle esigenze di conciliazione espresse dal territorio e lancia in Italia un nuovo piano di sviluppo socio-economico basato sulla contemporaneità e la multi-dimensione di azioni socialmente innovative tra le quali co-creazione di modelli di governance e government aziendali, nuove forme di partenariato pubblico-privato per la creazione di impresa sostenibile, replicabile e in rete, percorsi di self-innovation dopo assenze per congedi: nel territorio di Aversa non parleremo di Corportate Social Investment ma lavoreremo su un nuovo asset strategico quale la Corporate Social Innovation”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico