Aversa

Gli scout visitano le bellezze aversane

 Aversa. In occasione dell’assemblea regionale campana dell’Agesci del 5 e 6 aprile, saranno accolti ad Aversa circa quattrocento volontari scout campani.

Sabato 5 aprile, dalle ore 15.30, ci sarà l’incontro con il vescovo di Aversa, Angelo Spinillo, al seminario, che porterà i suoi saluti. Seguirà la riunione assembleare. Dalle 19 alle 21 gli scout visiteranno cinque siti di pregio artistico-architettonico, chiese monumentali che hanno segnato le vicende storiche ed ecclesiastiche della nostra città: Santa Maria a Piazza, la chiesa più antica, con affreschi di scuola giottesca; il Duomo, di fondazione normanna, con cupola ottagonale e meraviglioso deambulatorio con annesso Museo diocesano; San Francesco delle Monache, che conserva diversi stili dal romanico al barocco fino ad arrivare ai giorni nostri; l’Annunziata, ospedale di pubblica beneficenza con annesso centro documentario e museale “Ruota degli Esposti”; San Lorenzo, splendida abbazia benedettina.

Le visite guidate dei primi quattro siti sono state organizzate dalla “Accademia Italiana Domenico Cimarosa”, in collaborazione con altre realtà associative del territorio come “Nostos Teatro” e “AversaDonna”. L’accoglienza è stata affidata agli studenti dell’Ipssart “Rainulfo Drengot” di Aversa. “Educare al bello” è il tema centrale dell’assemblea.

L’organizzatore Agesci Aversa, Angelo Di Maio, ringrazia il vescovo e i sacerdoti che hanno avuto un ruolo importante per l’organizzazione dell’ evento, nonché le associazioni e l’Ipssart di Aversa. “L’augurio – afferma il presidente dell’associazione ‘Accademia Italiana Cimarosa’, Enzo Maiorca – è che le associazioni culturali attive sul territorio sentano sempre più forte la necessità di costituirsi in rete per creare sinergie di condivisione e ottimizzazione delle risorse umane ed economiche, al fine di operare una concreta valorizzazione e riscoperta della ‘vera bellezza’ di Aversa. L’evento di questi giorni è un primo passo, avendo avuto il merito la curatrice Angela Di Foggia, di saper riunire associazioni culturali, enti teatrali e scuole sotto l’unica bandiera della cultura”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico