Trentola Ducenta

Grande partecipazione all’incontro sul Puc

 Trentola Ducenta. Una partecipazione numerosa e qualificata quella fatta registrare dall’incontro sul Piano Urbanistico Comunale svoltosi su iniziativa del sindaco Michele Griffo e dell’amministrazione comunale di Trentola Ducenta.

Tanti i tecnici, gli imprenditori ed i rappresentati delle categorie dei commercianti presenti e tanti anche gli amministratori comunali, tra cui il presidente del Consiglio comunale, Alfonso Eramo, gli assessori Pagano e Ramaschiello, i consiglieri comunali Esposito, Marino, Grassia, Nebiante nonché i gruppi di opposizione, che non hanno voluto mancare l’importante appuntamento. Presenti anche imprenditori che operano nella zona Pip, tra cui Giuseppe Guarino e Giorgio Nicoletti. Ha introdotto i lavori il sindaco Griffo che ha subito precisato che l’incontro non avrebbe toccato argomentazioni tecniche bensì avrebbe avuto come finalità l’individuazione di percorsi di crescita e di sviluppo economico – occupazionale per la città.

“L’impostazione – ha esordito Griffo – che abbiamo voluto dare a questo incontroè quella di voler creare opportunità di sviluppo economico della città, che vada oltre il solo aspetto edilizio, con gli imprenditori interessati ad avviare o ad ampliare attività di impresa sul nostro territorio in modo da offrire sbocchi occupazionali per i nostri giovani. Il Puc, infatti, va inteso anche come occasione di sviluppo e crescita economicache crediamo possa realizzarsi anche attraverso l’impiego di capitali privati che favoriscano la creazione di nuovi posti di lavoro. Per questo abbiamo ritenuto opportuno un incontro con le associazioni, con gli imprenditori e con quanti hanno voluto dare il proprio contributo ad un dibattito sereno e costruttivo sull’argomento”.

Dal dibattito sono venute fuori una serie di interessanti proposte da parte di imprenditori disposti ad investire sul territorio cittadino e diverse idee da parte di associazioni di categoria e di tecnici. Si è parlato di realizzare strutture alberghiere, che ben si sposano con il recente riconoscimento, per Trentola Ducenta, di città a vocazione turistico religiosa, sono arrivate proposte di costruire centri sportivi e parchi acquatici. Non è mancato chi ha messo a disposizione gratuitamente appezzamenti di terreno per la costruzione di assi di collegamento con i comuni limitrofi e chi, come Pina Giordano, presidente zonale di Confesercenti, ha proposto la realizzazione di un polo fieristico. Indicazioni sono arrivate anche per il recupero e la valorizzazione di Torre Centore. Apprezzamento per l’iniziativa è venuto anche dai gruppi di opposizione ed in particolare Apicella ha condiviso l’utilità e l’impostazione dell’incontro.

“L’incontro – ha sottolineato Alfonso Eramo – è stato molto proficuo per approfondire il tema dello sviluppo economico della città. Molti imprenditori hanno manifestato la volontà di investire sul nostro territorio anche in virtù dell’efficacia dell’azione politico – amministrativa portata avanti dall’Amministrazione comunale. Certamente l’iniziativa avrà un seguito per porre agevolare la realizzazione delle idee e delle proposte dirette allo sviluppo economico della città, alla crescita delle periferie ed alla nascita di nuovi posti di lavoro, anche in considerazione della vocazione turistico – religiosa della nostra città che, tra l’altro ospita il Pime, l’istituto religioso per le missioni estere che è meta di tantissimi turisti. Auspico – ha concluso il presidente del Consiglio comunale – che sull’iniziativa di Trentola Ducenta possa esserci anche la convergenza dei comuni limitrofi in modo che possa aversi uno sviluppo complessivo dell’Agro aversano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico