San Marcellino

Corso Europa, Carbone: “Lavori al via entro maggio”

Pasquale Carbone San Marcellino. “Stiamo lavorando per la rinascita di corso Europa. Cantieri al via entro maggio. Abbiamo approvato un progetto esecutivo da 2,4 milioni di euro”.

Il sindaco di San Marcellino Pasquale Carbone annuncia gli interventi ad uno dei corsi principali della città. Strade nuove e sicure, nuovi marciapiedi in materiali di pregio, maggiore attenzione al verde pubblico. “Con questo progetto restituiremo a una via tanto centrale della città decoro, dignità, fruibilità e sicurezza”, continua il capo dell’esecutivo.

“Ritengo – ha continuato Carbone – che sia di tutta evidenza l’impegno profuso dalla nostra amministrazione comunale per la riqualificazione di una delle fette della città che può essere a ragione considerata uno degli assi portanti della nostra economia cittadina, un asse al quale andava e va dedicata attenzione, per via di quella crisi planetaria che sta attanagliando ogni settore del mondo del lavoro. Mentre i cittadini hanno sempre meno occasioni per spendere, di fatto interrompendo la catena del consumo, compito e dovere delle Istituzioni è sicuramente quello di sostenere la ripresa, non materializzando dal nulla posti di lavoro, perché non è nel potere di una pubblica amministrazione, ma piuttosto investendo per restituire appeal, attrattiva, a una strada, a un quartiere, dando servizi, arredo urbano, strade transitabili e sicure, marciapiedi adeguati con l’abbattimento delle barriere architettoniche, ovvero creando quelle condizioni utili a convincere l’utente a venire in centro, a passeggiare nelle nostre strade, tornando ad avvicinarsi alle vetrine e, quando le condizioni lo permettono, sostenere la nostra economia territoriale”.

Il progetto prevede il rifacimento dei marciapiedi con materiali di pregio, con il superamento delle barriere architettoniche, il rifacimento del manto stradale e il ripristino della segnaletica orizzontale, e, soprattutto interventi al verde pubblico. Ci saranno panchine e novità che serviranno a far ripartire l’economia cittadina.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico