Italia

Dia, nei primi mesi del 2014 sottratti beni per 1 miliardo alle cosche siciliane

 Roma. Beni per circa un miliardo di euro sono stati sottratti dalla Direzione investigativa antimafia, solo nei primi tre mesi del 2014, alle cosche mafiose in Sicilia beni.

E’ il dato riassuntivo che emerge dalle prime operazioni Dia del 2014 nell’isola, dopo l’ingente patrimonio sequestrato alla famiglia Rappa, nel palermitano.

L’ennesima proposta di misura di prevenzione, avanzata dal direttore della Dia, Arturo De Felice, e disposta dall’autorità giudiziaria nei giorni scorsi, ha consentito al centro operativo di Palermo di proseguire nella sua incalzante attività di aggressione ai patrimoni illecitamente accumulati da “Cosa nostra”, portando alla luce importanti casi di infiltrazioni criminali nell’economia legale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico