Aversa

Via Roma, De Cristofaro: “Il Ministero interverrà sullo scempio”

Enrico De CristofaroAversa. “Ho avuto assicurazioni da parte del direttore regionale del Ministero della Cultura, dottor Gregorio Angelini, che ci sarà un intervento diretto per eliminare tempestivamente lo scempio di via Roma”.

Il presidente dell’Ordine degli Architetti di Caserta, Enrico De Cristofaro, aversano, ha reso noto di aver incontrato nel pomeriggio di giovedì la massima espressione del Mibac in Campania. Un incontro lungo e cordiale nel corso del quale il professionista aversano, delegato all’unanimità dal consiglio dell’ordine a prendere posizione in ogni sede deputata opportuna a difesa di via Roma, violentata con toppe informi di asfalto nero letteralmente gettato sui sampietrini, ha mostrato foto e rassegna stampa della vicenda.

“Il dottore Angelini, che ringrazio a nome degli architetti e degli aversani, – ha continuato De Cristofaro – ha mostrato grande sensibilità e ha ritenuto giusto un suo intervento per porre fine allo scempio perpetrato, informandosi direttamente anche sulla nota che la Soprintendenza di Caserta ha inviato all’amministrazione comunale e che credo non vada letta come la vuole leggere qualcuno. Ha garantito che interverrà tempestivamente per porre fine a scempio. Sono andato via fortemente fiducioso”.

L’architetto aversano lascia, comunque, aperto uno spiraglio di dialogo con l’amministrazione, quando afferma, concludendo: “Sino ad ora siamo rimasti in silenzio, perché speravamo in un intervento condiviso che l’amministrazione aveva detto di voler attuare. Se viene messo in essere tutto bene, in caso diverso attiveremo interventi a tutti i livelli. Siamo fiduciosi, anche se da quanto leggiamo non mi sembra ci sia troppo da esserlo. Concludo ribadendo che la questione non è politica, ma etica e di decoro, di amore per la città. Aversa è bene comune e deve essere rispettata”.

Il consiglio dell’Ordine degli Architetti di Caserta si è attivato, delegando il presidente De Cristofaro, raccogliendo la richiesta di un movimento di professionisti che chiedeva una mobilitazione contro “lo stupro di via Roma”.

Lo stesso presidente vuole sottolineare che dei 29 architetti che avrebbero firmato un documento a favore dell’intervento dell’amministrazione hanno dichiarato di non aver sottoscritto alcunchè.

Intanto, il sindaco Giuseppe Sagliocco fa sapere che oggi è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando d’appalto relativo ai lavori in via Roma. “Ieri mattina abbiamo inviato anche una comunicazione alla Soprintendenza di Caserta con la quale li abbiamo informato della pubblicazione del bando per il rifacimento di via Roma”.

Ora, entro il 17 aprile le ditte che vogliono partecipare possono presentare le proprie offerte presso la Stazione Unica Appaltante. Dal 18 aprile i funzionari della Sua daranno il via alla procedura per l’assegnazione della gara.

Il progetto è inserito nel Piu Europa e prevede l’ampliamento della zona a traffico limitato, partendo da Porta Napoli sino a giungere a piazzetta Madonna di Casaluce, dando vita ad un nodo di bike sharing, ossia di biciclette condivise, oltre ad una serie di infrastrutture che renderanno possibile la pedonalizzazione della più centrale delle arterie cittadine, oggi, a detta degli aversani, orribilmente sfregiata da toppe di asfalto fatto colare sui sampietrini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico