Santa Maria C. V. - San Tammaro

Rifiuti zero, pubblicato l’avviso di selezione di esperti

 Santa Maria CV. E’ stato pubblicato l’avviso di selezione per la scelta di due esperti da nominare nell’osservatorio comunale “rifiuti zero”.

I candidati in possesso dei requisiti prescritti (comprovanti la specifica competenza nel settore ambientale) dovranno presentare istanza di iscrizione nell’elenco di esperti entro e non oltre le ore 12 del 7 marzo 2014, con raccomandata o direttamente a mano all’ufficio protocollo del Comune di Santa Maria Capua Vetere, via Albana 81 (Palazzo Lucarelli), 81055 Santa Maria Capua Vetere o tramite pec all’indirizzo ambiente@santamariacv.postecert.it.

Per la prestazione non è dovuto alcun compenso o corrispettivo o rimborso spesa: l’incarico di componente dell’osservatorio è a titolo completamente gratuito. L’elenco degli esperti sarà sottoposto ad aggiornamento annuale, con l’inserimento delle nuove domande pervenute anche dopo il termine di scadenza. I professionisti già iscritti avranno cura di inviare un nuovo curriculum a cadenza annuale.

L’obiettivo della riduzione dei rifiuti, previsto dall’adesione alla rete “zero waste”, viene perseguito dall’amministrazione comunale anche attraverso il Teatro del Riuso, aperto in via Galatina (angolo via Perlasca). Si tratta di un Centro comunale per il riutilizzo di beni in disuso, di quei beni cioè di cui il cittadino intende disfarsi ma che ancora possono essere utilizzabili: letti, materassi, divani, stoviglie, complementi di arredo, utensileria, abbigliamento, piccoli elettrodomestici funzionanti o riparabili, e altro.

Il Centro è aperto dalle ore 9 alle ore 12, dal lunedì al sabato, ed è gestito dai volontari della Libera Associazione Disoccupati di Santa Maria Capua Vetere (info 377.2900746). Nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, il Centro – accanto all’evidente obiettivo di ridurre il quantitativo di rifiuti da smaltire, favorendo la buona pratica del riuso e incentivando la solidarietà tra i sammaritani – si pone l’obiettivo di essere punto di riferimento per le iniziative di associazioni, giovani e artisti, i quali possono utilizzare gli spazi del Centro (per questo denominato “Teatro” del Riuso) per le loro performance, per le prove e per ogni genere di manifestazione che possa coniugare il valore culturale e la sensibilizzazione ambientale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico