San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Estorsione e spari contro un bar: fermato un 33enne

 San Felice a Cancello. E’ ritenuto responsabile di minacce e aggressioni nei confronti del titolare del Bar “Sport” in località Talanico.

Vincenzo Martone, 33 anni, di San Felice a Cancello, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri nella serata del 14 febbraio. Secondo gli investigatori, l’uomo dopo aver minacciato il barista gli avrebbe chiesto la cifra di 300 euro per i “carcerati”. Tra l’altro, il fermato è considerato indirizzato anche per l’esplosione di sei colpi d’arma da fuoco contro la vetrata dello stesso bar; episodio avvenuto il 13 febbraio per intimorire la vittima e costringerla ad accettare la richiesta estorsiva fatta nei giorni precedenti.

Durante la notifica del provvedimento cautelare, i carabinieri hanno sequestrato anche un coltello a serramanico e una pistola a salve modificata, priva di tappo rosso, che sarebbero stati usati dal 34enne. L’uomo è stato assegnato alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Mercoledì mattina, a seguito dell’interrogatorio di garanzia, il Gip sammaritano, concordando con le risultanze prodotte dai carabinieri della compagnia di Maddaloni, non ha convalidato il fermo ma ha disposto comunque la misura cautelare in carcere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Novate Milanese, incendio in un deposito rifiuti di carta da macero - https://t.co/QnM8eOeZuk

Mondragone, gara rifiuti deserta. Schiappa: "Come volevasi dimostrare!" - https://t.co/2owRRjVL7H

Migranti fatti scendere da un furgone della gendarmeria francese: l'ira di Salvini - https://t.co/ujf2wIungy

Spaccio di droga nel Varesotto col "permesso" della 'Ndrangheta: 15 arresti - https://t.co/Fn2nouiICz

Condividi con un amico