Home

Roxy Bar, inedito duetto Pezzali-Mesolella

 Puntata davvero emozionante quella di domenica 9 febbraio, la quinta del Roxy Bar, il programma di Red Ronnie.

Come sempre all’insegna della grande musica. Ad aprire la serata ci sono stati i Nomadi che insieme a Red hanno ripercorso varie tappe dei loro 50 anni di successi interpretando tra le altre un’emozionante versione di “Tarassaco” accompagnati alla tromba da Paolo Fresu che ha portato in studio un’atmosfera “magica” fatta di note, sensazioni positive, poesia e jazz. Con Fresu si è parlato anche di un argomento attuale quale la grave situazione ambientale in Italia.

Subito dopo è salito sul palco Antonio Pascuzzo, che, accompagnato da Fausto Mesolella, in occasione delle olimpiadi di Sochi, ha deciso di omaggiare con il brano “Un bacio” le due atlete russe che lo scorso anno si sono baciate in protesta al “Re della matriosca”. Pascuzzo si è detto onorato di partecipare al Roxy Bar in quanto “non è un programma in cui la gente batte le mani a comando”.

Con Max Pezzali si è entrati nel vivo dei suoi 20 anni di carriera con ricordi, video inediti tra cui la canzone “Nessun Rimpianto” cantata con Nek, e un Grignani che ha parlato della loro amicizia. In studio, accompagnato sempre da Mesolella, ha cantato la celeberrima “Hanno ucciso l’uomo ragno” con la quale ha iniziato la sua carriera e l’ultimo singolo “I cow boy non mollano” canzone di protesta che invita a non fidarsi di quello che propinano i media come verità.

Pezzali con Mesolella ha interpretato anche “Come mai” in un emozionante chiave acustica. Max ha spiegato come, tramite delle t-shirt con la scritta “Hilo is my friend”, nel ricordo di Lapo Quadalti, riesce a sostenere le famiglie che affrontano la sindrome di Kawasaki, una grave infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni che può, in alcuni casi, causare un aneurisma o una stenosi dei vasi colpiti, con esiti anche letali. Colpisce per lo più bambini sotto i 5 anni.

Molti gli altri i duetti in cui Mesolella si è “prestato” tra cui: “Imagine” di John Lennon interpretata con Fresu e “Noi non ci saremo” con i Nomadi. Per il trofeo Roxy Bar si sono esibiti: le Dynamo, Boris e i Dentro Delay, questi ultimi vincitori. Moltissimi i messaggi ricevuti tramite “Spreaker”, l’applicazione che ha permesso ai telespettatori di porre delle domande agli ospiti presenti in studio. Grande finale con i Nomadi in una toccante versione di “Dio è morto”.

Roxy Bar è in onda su “Roxy Bar TV” presente sul canale 8 della piattaforma Streamit Twww.tv (link diretto: http://roxybar.twww.tv/?onair) dalle ore 20.30 alle 24. E’ possibile vedere la diretta del Roxy Bar anche su iPad, iPhone e Android, scaricando gratis l’app “Roxy Bar Tv”.

Il sito di riferimento per tutte le news è: www.roxybar.tv

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico