Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Babbo Natale e concerti chiudono rassegna natalizia

 Marcianise. Con i concerti dell’Epifania si chiude la rassegna di manifestazioni natalizie, organizzate dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonio De Angelis, con la collaborazione della Pro Loco “Marthianisi”, presieduta da Michele Colella, e con la sponsorizzazione del Banco di Napoli.

Il primo appuntamento si terrà domenica 5 gennaio, dalle 19.30, nella chiesa del Duomo e, con il concerto corale “Cor Unum”, insieme ai giovani dell’oratorio, diretto dal maestro Angelo Abbate. Parteciperanno anche il gruppo gospel “Dna” e quello dei rumeni ortodossi presenti in città.

Il secondo concerto nella serata del 6 gennaio, a partire dalle 19.30, in piazza Umberto I. Ad esibirsi i 55 componenti del coro “Arte in musica”, diretto dalla sua fondatrice Caterina dell’Aversana, soprano di rinomata fama. Brani tratti dalla tradizione natalizia e da quella classica napoletana al centro di uno spettacolo che emozionerà ed allieterà il pubblico.

Nella mattinata dello stesso giorno, piazza Umberto I farà da scenario ad un Babbo Natale che, in uno stand appositamente allestito, distribuirà ai bambini meno abbienti alcuni giocattoli donati dai cittadini e raccolti dalle associazioni del territorio. Lo stesso Babbo Natale, in sella ad una bicicletta, si recherà nelle abitazioni dei piccoli destinatari che non avranno avuto la possibilità di ritirare il proprio dono.

“La kermesse di quest’anno – spiega il primo cittadino – è stata realizzata grazie al sinergico lavoro di più persone, tutte motivate unicamente dall’amore per la nostra città. Per questo, colgo l’occasione per ringraziare l’assessore alle Attività produttive, Biagio Tartaglione, il consigliere delegato all’Associazionismo, Paride Amoroso, nonché le associazioni culturali del territorio, formate in gran parte da eccellenti giovani, animati dalla sola voglia diorganizzare eventi di rilievo per la comunità”.

Con tali manifestazioni giunge al termine l’intera rassegna delle festività, caratterizzata dalla commistione di tradizione ed innovazione che si è snodata attraverso incontri e giochi di gruppo con gli anziani, laboratori per bambini, spettacoli di musica e di danza, commedie teatrali e performance di rinomati cabarettisti, nonché presepi viventi e festival di artisti di strada.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Marano, sequestrata villa a prestanome del clan Polverino - https://t.co/2QEKgPchcq

Campania, pressioni su nomina Asl: condannato Paolo Romano, ex presidente Consiglio Regionale - https://t.co/eMMMsoYqCs

Castel Volturno, approvati finanziamenti per riqualificazione strade comunali - https://t.co/31xb3QbseP

Cesa, sicurezza urbana: 290mila euro per videosorveglianza - https://t.co/P2bA5pU3pf

Condividi con un amico