Home

Barcellona: contratti falsi, indagata la dirigenza

 ABarcellonaè scoppiata la bufera dopo la denuncia del quotidiano spagnoloEl Mundo sull’effettivo costo diNeymar, che sarebbe costato 95 milioni di euro contro i 57 dichiarati dal club catalano.

La tesi è sostenuta dal quotidiano, entrato in possesso di sette documenti in custodia all’Audienca Nacional, sottoscritti nel novembre 2011. In questi atti sono incluse commissioni milionarie per la famiglia Neymar finora rimaste segrete. Tra le tante commissioni affidate alla famigliaNeymar, ci sono circa due milioni di euro versati al padre del giocatore per “cercare nuove promesse” al Santos.

Altri quattro per cercare e ottenere contratti pubblicitari di imprese brasiliane e altri 2,5 al giocatore per fini sociali, teoricamente per aiutare i bambini delle favelas di San Paolo. Un totale di circa 8,5 milioni di euro da sommare ai 54 lordi destinati allo stesso giocatore, circa 15 milioni l’anno e quattro in più di Messi sommando tutto. Sommando tutti questi versamenti ecco che la cifra spesa dal Barcellona per il tesseramento di Neymar lievita considerevolmente, dai 57 milioni dichiarati – e ribaditi da Rosell dopo la denuncia de El Mundo – ai 95 ipotizzati dal quotidiano.

Il dettaglio:

40 milioni alla società N&N

17 milioni al Santos FC

7,9 milioni per un diritto di opzione su tre giocatori delle giovanili del Santos FC

9 milioni per due amichevoli

8,5 milioni di commissioni per il padre di Neymar

2,6 milioni, commissioni al 5% sui 54 milioni lordi dell’ingaggio

10 milioni per il primo acquisto

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Catania, rapina tabaccheria armato di pistola: arrestato 20enne - https://t.co/jC5a5gomZW

Rapine in Brianza, arrestato l'autore di 11 "colpi" in farmacie e supermercati - https://t.co/Kl6HQizaPW

Droga "al profumo di gelsolmino" dall'Albania alla Puglia: 6 arresti - https://t.co/aIuUTRBrKo

Aosta, trovati tra i ghiacci, dopo 25 anni, i resti di due alpinisti dispersi sul Monte Bianco - https://t.co/uBmvVMtzgI

Condividi con un amico