Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Capodrise, danza sportiva a scuola

 Capodrise. Dare la possibilità a bambini, giovani e ragazzi di trascorrere alcune ore di attività motoria, sport e tempo libero, lontani dalla realtà quotidiana, in un gradevole contesto ricreativo di sport, cultura e divertimento.

È questa la motivazione che ha spinto la giunta del sindaco Angelo Crescente, su proposta dell’assessore alle politiche sociali, giovanili e alla pubblica istruzione Antonio Belfiore, di approvare il progetto “Danza sportiva nella scuola” presentato da Giuseppe Frattolillo, presidente regionale della Fids (Federazione Italiana Danza Sportiva).

«L’iniziativa è gratuita – dichiara Crescente – ed è destinata agli alunni delle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado di Capodrise. Si concorderà con il dirigente scolastico Maria Belfiore l’eventuale coinvolgimento di alunni con particolari situazioni di disagio socio-familiare». «L’obiettivo del progetto – aggiunge l’assessore Antonio Belfiore – è di favorire nei bambini, giovani e ragazzi lo sviluppo e il recupero delle capacità psico-fisiche e delle capacità motorie, rafforzare gli aspetti educativi e il piacere di vivere con gli altri, acquisire corretti comportamenti relazionali, sviluppare l’autostima in merito agli apprendimenti acquisiti e alle esperienze vissute in un ambiente nuovo, diverso dal quotidiano, e promuovere un modello di pratica sportiva giovanile versatile, non selettiva, adattabile al bagaglio motorio individuale e alternativa all’attività specifica».

“Danza sportiva nella scuola” prevede lo svolgimento di lezioni di teoria, con cenni di storia dei balli, nozioni di coreografia e tempo musicale, e di pratica, quindi attività di riscaldamento musicale, ginnastica di base attinente alla danza, esecuzione delle varie danze sociali applicate ai vari ritmi. Il periodo di svolgimento è quello relativo all’anno scolastico 2013/14. Il progetto sarà realizzato nella palestra della scuola media “Giacomo Gaglione” per 2 giorni a settimana, con incontri da due ore giornaliere, per un numero massimo di 50 partecipanti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico