Italia

La banca gli impone di estinguere il debito: lui brucia la filiale

 Brescia. È entrato in banca per sapere se gli avesse concesso un finanziamento per coprire lo scoperto di 100mila euro.

Già temendo la risposta negativa. Ed avendo già architettato la sua di risposta. E così quando il direttore della filiale Veneto Banca Holding di via Gambara, a Brescia, mercoledì mattina ha ribadito al suo cliente, un 69enne originario di Caserta, l’obbligo di saldare il fido ha preso una tanica di benzina nascosta nel giaccone, ha cosparso di combustibile la filiale.

Prima di dar fuoco agli uffici l’uomo ha però fatto uscire tutti i dipendenti. Il direttore e gli impiegati sono scappati terrorizzati, fermando una volante della polizia: gli agenti hanno arrestato l’uomo con l’accusa di incendio doloso (ma si stanno valutando altre ipotesi di reato) mentre le fiamme sono state spente un’ora dopo dai vigili del fuoco.

Ingenti i danni.L’interno della filiale è praticamente carbonizzato: andate in fumo scrivanie, scaffali, e documenti. Nessun ferito. Il direttore della banca è stato ascoltato in questura, per ricostruire la dinamica dei fatti.

La banca da mesi chiedeva al cliente di coprire il suo scoperto, anticipando che gli avrebbe poi abbassato in modo sostanzioso il fido.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico