Italia

Ambulante si dà fuoco in piazza San Pietro: è grave

 Roma. Tragico gesto in piazza San Pietro, giovedì mattina, quando, intorno alle 8.50, un uomo di 51 anni, italiano, coniugato, che lavora come ambulante, si è dato fuoco.

Sul posto, dal lato di piazza Pio XII, era giunto già con i vestiti bagnati di liquido infiammabile, poi ha preso un accendino e si è dato alle fiamme. Il primo a soccorrerlo è stato un sacerdote gesuita che si recava a lavoro in Curia ed è intervenuto gettandogli sopra il mantello e poi la giacca.

Scattato l’allarme, è subito giunta un’ambulanza, chiamata dall’ispettorato vaticano, che ha trasportato l’uomo prima all’ospedale Santo Spirito e poi al Sant’Eugenio. I medici gli hanno riscontrato gravi ustioni nella parte superiore del corpo. Anche due agenti che l’hanno soccorso si sono fatti medicare in ospedale per problemi di respirazione e ustioni alle mani.

Accanto al 51enne è stato trovato un foglio con il numero di telefono della figlia. Non si conoscono le motivazioni del gesto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico