Frignano - Villa di Briano

Villa di Briano, Crosetto inaugura la sezione di Fratelli d’Italia

 Villa di Briano. Guido Crosetto, coordinatore nazionale di Fratelli d’Italia, ha inaugurato la sezione cittadina di FdI a Villa di Briano.

In un’aula consiliare gremita di simpatizzanti sono intervenuti: il consigliere Luigi Della Corte, il portavoce provinciale Gimmi Cangiano, il portavoce provinciale giovani FdI Tammaro Iovine, gli onorevoli Edmondo Cirielli e Marcello Taglialatela.

Tanti i temi trattati, dalla crescita ed il radicamento di un partito sempre coerente nella sua opposizione agli inciuci di potere ed alle larghe intese, sino alle bonifiche ed all’azione politica che, non solo in Campania ma anche a livello del governo centrale, si sta svolgendo. Un radicamento, quella del partito della Meloni, che non teme confronti o concorrenza da parte di chi, come ha detto Guido Crosetto: “Si chiama Nuovo Centrodestra e poi governa con la sinistra”.

Il partito di Fratelli d’Italia sta crescendo a vista d’occhio ed a piccoli passi perché “centra tutto sul progetto politico e non sul ruolo di potere. Chi ha un ruolo di potere e fonda un partito, può imbarcare tanti opportunisti che, alla prima occasione, o al primo default, rapidamente abbandoneranno la nave”. Sui temi ambientali si sono soffermati tutti i relatori. Villa di Briano è parte integrante di un territorio che è fra i più fertili ma che è stato martorizzato ed i responsabili vanno individuati a tutti i livelli.

Crosetto: “Bisogna avere una classe di amministratori che sappia gestire i fondi per le bonifiche. Se i 600 milioni di euro stanziati dal governo ed i 300 milioni di euro stanziati dalla regione Campania arriveranno nelle mani dei soliti noti, non solo non avremo le bonifiche ma nemmeno lo sviluppo. Se invece la classe dirigente sa tradurre questi fondi in lavoro, apparecchiature, ricerca e sviluppo, allora ci sarà una moltiplicazione del valore investito. Se ho una malattia scelgo un medico serio e competente, se debbo ristrutturare casa scelgo un serio e competente architetto, un serio e competente elettricista o idraulico ma in politica non sempre gli italiani hanno scelto un serio e competente politico per essere amministrati”.

Dopo l’inaugurazione, Cirielli, responsabile nazionale degli enti locali per FdI, si è trattenuto per una riunione con i dirigenti provinciali del partito illustrando loro i prossimi appuntamenti, dall’ultima settimana utile per il tesseramento ai prossimi congressi sino al cammino di preparazione per le elezioni europee.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico