Caserta

Sel, Gianni Cerchia nuovo coordinatore provinciale

 CASERTA. Alle 14.30 del 1 dicembre si è chiuso, a Caserta, il secondo congresso provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà, dopo due giorni di dibattito e di confronto che hanno coinvolto tutta l’organizzazione, le altre forze democratiche e della sinistra, le associazioni e il movimento sindacale.

Alla fine, il congresso ha approvato all’unanimità il documento politico ed ha rinnovato l’assemblea federale, che si è poi immediatamente riunita, alla presenza di Arturo Scotto, segretario regionale e parlamentare di Sel, per eleggere il nuovo coordinatore provinciale. E’ stato eletto all’unanimità Gianni Cerchia, intellettuale autentico della sinistra meridionale e docente di storia contemporanea all’Università del Molise.

Nel suo intervento Cerchia, nel salutare e ringraziare Pietro Di Sarno, coordinatore uscente, ha sottolineato la necessità “che Sinistra Ecologia e Libertà divenga uno strumento per la ricomposizione della sinistra e del campo della coalizione di centrosinistra, a partire dai contenuti e da una chiara scelta di campo in favore del lavoro, del contrasto alla precarietà, ai poteri criminali”. “Con una duplice ambizione, – ha aggiunto il neo coordinatore provinciale di Sel – ossia rimettere al centro dell’agenda politica il nodo del Mezzogiorno, come grande questione nazionale, opportunità e non un peso per il rilancio del Paese”.

“Infine, – conclude Cerchia – la costruzione di una partito della sinistra, di cui Sel si fa parte promotrice, che sappia coniugare il rapporto con i movimenti con un’efficace presenza nelle istituzioni; una forza di governo, radicata nella cultura del socialismo europeo, contrapposta alle destre e alle politiche di rigore a senso unico”. Il congresso ha eletto le delegazioni casertane che parteciperanno ai congressi regionale e nazionale di Sel che si svolgeranno nel prossimo mese di gennaio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico