Orta di Atella

Il consigliere Stefano Minichino aderisce al Partito Democratico

 ORTA DI ATELLA. Il gruppo consiliare del Partito Democratico di Orta di Atella si ingrandisce, passando a ben 4 consiglieri, con l’adesione di Stefano Minichino.

Dopo aver formalmente aderito al partito, in occasione delle assemblee di circolo per il congresso provinciale del 10 novembre scorso, il consigliere Minichino ha comunicato, al presidente del Consiglio comunale di Orta di Atella, la propria volontà ad aderire al gruppo Pd, riconoscendo in Francesco Piccirillo la figura di capogruppo.

“Possiamo tranquillamente affermare che era naturale – afferma il consigliere Minichino – la mia adesione al Partito democratico ed al gruppo consiliare, con i quali consiglieri condivido un percorso amministrativo già da diversi mesi. Oggi, mi sembra giusto, dare anche una caratterizzazione politica ad un progetto di alternativa all’attuale maggioranza. Continuerò, assieme ai colleghi Roseto, De Micco e Piccirillo, a portare avanti i progetti condivisi con i cittadini con i quali mi confronto quotidianamente per rendere questa Città migliore. I giovani amici che mi circondano, e che hanno aderito anche loro alla grande famiglia Democratica, sono una risorsa importante per me, sono una fucina di idee e progetti e il loro entusiasmo mi ispira a lavorare sempre più intensamente. E questo lo possiamo fare anche e soprattutto all’interno di un partito rinnovato negli uomini e nei metodi, in cui si registra un leale confronto ed un democratico dibattito politico”.

“Il Pd che immagino è sicuramente contrario al leaderismo, ed è formato da donne e uomini che vogliono rinnovare il partito rendendolo aperto a tutti coloro che sono sinora rimasti ai margini della politica del Pd stesso. Osservando l’evoluzione del Partito nel nostro Paese, così come ad Orta di Atella, posso affermare con convinzione che esso è la sede più giusta e opportuna nella quale continuare ad operare il mio mandato di consigliere comunale”.

“Ho maturato il convincimento che il veicolo più adatto per rivalutare l’impegno fin qui profuso, per il rinnovamento e per la valorizzazione delle forze nuove che rappresento, sia il Partito Democratico. Ritengo sia il luogo politico ideale nel quale lavorare per una nuova ed evoluta democrazia adatta ad una città, martoriata ma piena di energie e voglia di riscatto, come Orta di Atella. Aderisco al progetto politico e al profilo programmatico di questo partito attento alle diversità e alla inclusione, aperto alla partecipazione e al confronto. Sono supportato e confortato dai miei collaboratori, elettori e amici ed il loro entusiasmo spinge la mia azione con incisività e determinazione crescente. Sono persuaso che questo sarà un cammino esaltante e che mi carica di responsabilità che sono pronto ad assumere per il bene comune”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico