Caserta

Terra dei Fuochi, Nuovo Psi: “L’Esercito non basta”

 CASERTA. “La scelta del governo di inviare l’Esercito nella Terra dei Fuochi è un inizio ma non la soluzione al problema ambientale che attanaglia la nostra Regione”.

Lo afferma Francesco Brancaccio, responsabile provinciale organizzazione del Nuovo Psi. “Con tale scelta – spiega – possiamo monitorare maggiormente il nostro territorio per evitare ulteriori danni ambientali o sversamenti futuri. Il nostro presidente Caldoro e noi del Nuovo Psi casertano più volte abbiamo denunciato apertamente e fortemente che la Terra dei Fuochi è un’emergenza nazionale ed europea. Abbiamo lanciato proposte concrete come la realizzazione dei distretti agroenergetici per la produzione no food per le salvaguardia delle nostre aziende agricole che vivono un momento difficilissimo. Per questo ci aspettiamo di più da parte del Governo e dalla comunità Europea. L’esercito di cui abbiamo bisogno è fatto di geologi, ingegneri ambientali, agronomi , dottori e soprattutto di società specializzate nelle bonifiche ambientali. Non serve solo il controllo ma abbiamo bisogno di azioni concrete e risposte immediate”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico