Aversa

Lo sfratto della sezione Pd, Jacazzi: “Vergognatevi”

Angelo Jacazzi AVERSA. L’attuale sede del Pd di Aversa in piazza Municipio è la storica sezione che con il grande sacrificio di tanti compagni del Pci …

… fu acquistata nel lontano marzo 1984 con una partecipata sottoscrizione che vide tanti lavoratori contribuire all’acquisto della sede, ognuno facendo grandi sacrifici e sottraendo spesso risorse economiche essenziali all’esiguo bilancio familiare. Essa fu da subito intitolata a Giuseppe Di Vittorio, storico dirigente politico e sindacale nella Cgil, nonché figura amatissima dai lavoratori. Insegnò loro infatti che, prima ancora dei diritti e del salario, essi dovevano avere cura della propria dignità, insegnò loro a non levarsi il cappello davanti al padrone.

Lo stesso attuale Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, allora, da segretario della Federazione di Caserta del Pci, inaugurò la sezione di Aversa così degnamente intitolata. Ora sono anni che con dolore profondo ho visto cambiare simboli ed insegne sulla porta di quella sezione.

La falce e martello dapprima è scesa ai piedi di una quercia, poi è di lì scomparsa per cedere il passo alla rosa socialista. Poi sono scomparse sia la quercia che la rosa ed è rimasta una laconica sigla, Pd, con i colori della bandiera nazionale. I lavoratori sono stati pezzo per pezzo, simbolo per simbolo, storia per storia, un po’ alla volta cancellati. Oggi il mio dolore diviene però rabbia.

Perché di quella gloriosa storia oggi rimane una lettera di sfratto per morosità. E’ indegno che l’insipienza e l’incapacità degli attuali dirigenti del Pd faccia finire all’asta il anche la dignità dei tanti compagni che con sacrificio e passione hanno contribuito ad acquistare e costruire la sezione. Vergognatevi.

On. Angelo Jacazzi

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico