San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Abusivismo, il sindaco tenta di fermare abbattimenti

 SAN FELICE A C. Sono ripresi martedì, a San Felice a Cancello, gli abbattimenti delle abitazioni abusive in provincia di Caserta ad opera della Procura Generale di Napoli.

Tensione in via Casazenca dove il sindacoPasquale De Lucia ha tentato di rimandare l’intervento della Procura. Ma le ruspe non si sono fermate. L’abitazione costituiva l’ampliamento, abusivo, di una casa già esistente in un’area a rischio idrogeologico e in “zona rossa” ed era occupata da una donna e due figli che hanno trovato ospitalità presso parenti.
De Lucia ha opposto all’abbattimento il fatto che, a suo dire, l’abuso era stato sanato con l’approvazione del piano di recupero cittadino. Ma in realtà sull’abitazione gravava un ordine di abbattimento relativo ad una sentenza per abusivismo passata in giudicato per aver esaurito i tre gradi di giudizio. Quindi, le ruspe sono andate avanti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico