Italia

Savona, uccide la moglie e si suicida

 SAVONA. Mentre
nell’aula del senato il decreto sul femminicidio diventava legge, a Savona un’altra
donna è stata uccida dal marito che poi si è tolto la vita.

Le vittime
sono Stefania Maritano, 49 anni,
vice sindaco di Borghetto Santo Spirito e Paolo
Moisello
di 55. Lei, assessore al bilancio del Comune di Borghetto, era
stata eletta nelle amministrative del 2012.

Il corpo di Moisello e quello della
moglie sono stati trovati riversi sulla scala interna della villetta a due
piani dove vivevano a Loano. Lui si è ucciso con un colpo alla testa.

Secondo
quanto riferito da alcuni vicini, negli ultimi tempi i rapporti tra marito e
moglie erano tesi perché si stavano separando. A dare l’allarme sono stati
alcuni parenti.

Nel primo pomeriggio hanno notato le auto delle due vittime
parcheggiate fuori dalla villetta e si sono insospettiti, perché a quell’ora
sia Moisello sia la moglie avrebbero dovuto essere al lavoro. I parenti hanno
prima telefonato, poi citofonato a lungo.

Non avendo avuto risposta hanno
avvisato vigili del fuoco e i carabinieri che, dopo aver sfondato una finestra,
hanno trovato i due corpi sulla scala interna della villetta. La coppia non
aveva figli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico