Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Eternit sul Percorso Natura; Pd: “Subito la bonifica”

 CASAGIOVE. Scendendo da San Leucio, appena entrati nel territorio di Casagiove, si possono notare, a destra, due cartelli che pubblicizzano il “Percorso Natura”, istituito anni fa da un’amministrazione comunale con ben altre sensibilità nei confronti della natura e dell’ambiente.

Una piccola stradina asfaltata, per un tratto, che conduce, fra l’altro, a due strutture turistico-alberghiere e percorre fra prati ed uliveti la zona pedemontana dei monti Tifatini. Una passeggiata amena, lievemente in salita, percorribile a piedi e, per il primo tratto anche in bicicletta, per chi ne avesse il fiato, che porta al vertice della collina che apre alla vista del panorama della città sottostante.

Oltrepassato l’agriturismo, tra cerri, querce e qualche castagno, ci sono degli appezzamenti coltivati e dei frutteti, mentre lungo le siepi si possono trovare asparagi, lambascioni (cipollacci selvatici), more, corbezzoli ed erbette aromatiche per insaporire l’insalata. Insomma, un luogo ideale, ubicato appena fuori casa, per condurre la famiglia ad una passeggiata fuori porta, con poca spesa e molto vantaggio per la salute.

Ma la sorpresa è a qualche centinaio di metri della salita: subito, un cancello chiuso da tempo, contro cui sono abbandonati materiali di risulta; poco oltre, sia a destra che a sinistra della stradina, vecchie lastre di amianto sparse per una decina di metri, provenienti da qualche copertura. Altro che “Percorso Natura”! Le intemperie atmosferiche, con il loro continuo logorio, finiranno per diffondere le polveri di quei materiali nei luoghi circostanti, con le conseguenze nefaste che tutti conosciamo.

Sul caso scende in campo il circolo cittadino del Partito Democratico, che chiede al sindaco e all’amministrazione comunale l’immediata bonifica della zona, oltre all’individuazione degli irresponsabili che hanno causato lo scempio, invitando, nel contempo, tutti i cittadini a divenire sentinelle del territorio comunale: “Solo così – dicono dal Pd casagiovese – potremo arginare il malcostume che ha ridotto la nostra terra ad un ricettacolo di rifiuti scomodi, fonti di illeciti guadagni, degrado e malattie terribili”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico