Aversa

Movida, scaduta l’ordinanza di chiusura alle 2: e ora?

 AVERSA. Locali della movida aperti ad libitum in quanto l’ordinanza che l’amministrazione comunale predispose nello scorso mese di giugno, all’indomani della sospensione da parte del Tar Campania di quella risalente ad aprile sempre di quest’anno, …

… con la quale veniva fissato alle due l’orario di chiusura degli esercizi di somministrazione nelle serate di venerdì, sabato e domenica, è scaduta lo scorso 7 ottobre. Ad accorgersene, a proprie spese, gli agenti di polizia locale che nello scorso fine settimana si sono visti praticamente messi alla berlina dai titolari degli esercizi commerciali che, quando si sono visti ingiungere di chiudere, hanno risposto ai caschi bianchi che l’ordinanza valeva quattro mesi e che era scaduta, per cui loro potevano chiudere quando volevano.

Ora l’amministrazione sta verificando se reiterarla o se attendere il risultato del giudizio di merito del Tar Campania previsto per il prossimo mese di dicembre, ma fatto sta che il pateracchio è stato confezionato.

Da parte sua, Franco Candia, responsabile cittadino dell’Ascom, auspica che l’amministrazione intervenga e afferma: “Se alle 2 era troppo presto, ora senza un limite mi sembra un caos non ipotizzabile”.

Da quanto è dato sapere, comunque, il sindaco Sagliocco sarebbe orientato a reiterare l’ordinanza sin dal prossimo fine settimana, in attesa di quanto deciderà nel merito a dicembre prossimo la giustizia amministrativa alla quale si erano rivolti sia titolari di esercizi commerciali che proprietari di immobili in via Seggio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico