Caserta

“Vanvitelli Rock Festival”, ecco le band selezionate

Vanvitelli Rock FestivalCASERTA. Sono state selezionate le 8 band che parteciperanno alla prima edizione del ‘Vanvitelli Rock Festival’, organizzato da ‘Casertaville’, ‘School of Rock’, ‘Comitato di quartiere Parco Vanvitelli’, con il patrocinio del Comune di Caserta, sotto la direzione artistica di Alessandro Ronca.

Il 25 settembre la chiusura delle iscrizioni che ha permesso alla commissione artistica di selezionare 8 fra band e cantautori che hanno aderito alle iscrizioni. Tanti gli artisti che hanno presentato domanda e ardua è stata la selezione vista la qualità del materiale. Hanno superato le selezioni i seguenti artisti in ordine alfabetico: Dica33, Ombranova, Povero Albert, Sevenlights, Tacabanda, The George Frevis Band , Tonia Cestari e Tristema. La manifestazione musicale si svolgerà venerdì 4 e sabato 5 ottobre al Rione Vanvitelli. Il vincitore del ‘Vanvitelli Rock Festival’ avrà diritto alla registrazione di un singolo presso La Casetta Studio di Torre del Greco (Napoli) e la rotazione radiofonica per un mese sull’emittente Radio Prima Rete e tante altre sorprese che saranno svelate durante le due serate.

Tristema: nascono nel Cilento (Sa) nel 2005. Nel 2006 all’interno del concorso ‘Expo Music’ hanno vinto il primo posto nella categoria delle band emergenti. Il 2010 vede i Tristema assoluti protagonisti della scena musicale: ‘Salaprove’ negli studi di Rock TV; hanno accesso alle finali nazionali di “Rock Targato Italia” ed il 28 settembre hanno aperto il concerto di Vasco Rossi al Futur Show di Bologna. Non solo Vasco ma opening act dei Subsonica, J-Ax, Rezophonic e tanti altri. Del 2012 è “Dove tutto è possibile”, ultima prova in studio della band. I Tristema hanno ospitato nel brano “L’Assenza” uno dei maggiori nomi del Rock Metal Scandinavo, Daniel Gildenlöw , cantante e chitarrista dei Pain of Salvation, mentre la canzone “La Penisola che non c’è” trova i Campani “Fuossera”.

Tonia Cestari: classe ’90 a soli 16 anni ha la vocazione artistica dopo aver assistito ad un concerto di Carmen Consoli. Da li la voglia di abbracciare la chitarra e scrivere canzoni. Prima i progetti scolastici poi i teatri infine palcoscenici più importanti. Originale l’esibizione della canzone dei loituma ‘leva’s Polka’ che lei esibisce a cappella. Nel 2009, in un progetto scolastico, ha registrato la canzone ‘Radiocamorra’ eseguita dalla band Hopesound formata da nove ragazzi del liceo Isiss A. Manzoni, scritta da Angelica del Vecchio e prodotta da CasertaMusica&Arte. Nel 2012 l’esperienza all’estero a Salzburg, Austria, per motivi di studio che le ha permesso di unirsi ad altri artisti del luogo fino ad esibirsi per il 50° anniversario dell’Università.

Dica33: nascono a Caserta nel 1994. Band rock accomunati dalla passione per la musica. Solo un periodo di sosta e poi il ritorno definitivo nel 2001 con l’inserimento di nuovi elementi che hanno arricchito lo stile musicale permettendo loro di iniziare un nuovo percorso. Tante le manifestazioni e i concorsi a cui hanno partecipato. Al momento il gruppo è impegnato nella registrazione dei numerosi brani originali eseguiti dal vivo negli anni: il primo singolo, Vipera, e’ stato pubblicato il 10/11/12 alle 13:14 accompagnato da un video realizzato da C&C Production.

Povero Albert: è un progetto musicale casertano che fonda le sue radici nelle dimensioni sperimentali e indipendenti. La passione per certi stili musicali che accomuna i componenti della band ha permesso la nascita del gruppo nel 2009. Rifiutano la considerazione dell’arte come un fenomeno “assoggettabile alle leggi di mercato”. Sono alla ricerca costante ed ossessiva del suono, a volte quasi matematicamente individuato, altre volte partorito di getto, in modo assolutamente estemporaneo. L’intento è di condurre le note e le parole “ovunque sia possibile”.

Ombranova: nascono nell’aprile del 2007. Una miscela esplosiva di diversi generi musicali che sfociano in un Rock/Pop nazionale dalle sonorità provenienti da vari esperimenti. “Ombra” come l’ombra in cui vivono tutti i musicisti che da anni navigano sotto terra nei meandri delle sale prova nascoste, senza avere mai la possibilità di entrare nel circuito giusto. “Nova” da S. Maria la Nova che è la piazza in cui c’è la saletta prove dove hanno iniziato. Tra i vari festival che li hanno visti protagonisti nel 2009 sono giunti alla finale di ‘Canzone d’autore italiana’ presentato da Red Ronnie. Il brano “Via” ha vinto il premio ‘migliore musica’ a ‘Una Canzone di Pace 2013’ al teatro Totò di Napoli. Inoltre parteciperanno alle semifinali del ‘Sanremo Rock festival & trend 2013’.

Sevenlights: nascono nel 2008 tra una chiacchierata ed una birra. Hanno potuto contare nel supporto di tanti amici che li hanno stimolati a credere in questo progetto musicale. Già da subito la band ha collezionato le prime esperienze live presso club e web radio di Napoli e provincia.

Tacabanda: sono noti per la tribute band di Luciano Ligabue. Non è un caso il nome scelto dai componenti che spiegano così il motivo: “Tacabanda è uno scherzo e, soprattutto, la voglia di suonare un po’ tutti insieme senza mai prendersi troppo sul serio”. Il Vanvitelli Rock Festival sarà un vetrina che permetterà loro di esibire i brani inediti.

The George Frevis: Band nascono nel 2009. Chi è George Frevis? Apparve nelle loro vite all’improvviso. Era un tipo eccentrico e parlava con uno strano accento straniero, ma appena gli sentirono suonare quel dannato organetto capirono di trovarsi dinnanzi ad un genio. Ben presto misero in piedi un gruppo, anche se in verità faceva tutto lui, e si lanciarono nella scrittura dei loro primi pezzi. Loro, insignificanti spalle di un autentico fenomeno. Ora George Frevis è partito per un lungo viaggio alla ricerca del suono perfetto e anche se dovesse metterci un secolo a tornare, la sua band lo aspetterà. E di sicuro non con le mani in mano.

Pagina Fb: https://www.facebook.com/vanvitellirock

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, difese donna incinta da due immigrati balordi: premiato dal sindaco - https://t.co/nOotMy1tma

Casal di Principe, tentano furto in deposito edile: messi in fuga da sorveglianza remota https://t.co/I1xZ4uuj6I

Strage familiare nel Casertano: finanziere uccide moglie e cognata, poi si toglie la vita https://t.co/zXXH8D1Fep

Aversa (CE) - Festa dell'Albero nel Parco Grassia: ha senso? (16.11.18) https://t.co/DkjhynuSXo

Condividi con un amico