Caserta

Cacciari a Caserta per apertura anno accademico Issr “S.Pietro”

 CASERTA. Venerdì 4 ottobre, alle ore 17, nella Cattedrale di Caserta, piazza Duomo 11, il filosofo Massimo Cacciari inaugurerà l’anno accademico dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Pietro” con una lectio magistralis sul tema del “Tempo Apocalittico”.

Nel suo saggio “Il potere che frena” il filosofo torna a riflettere su quella corrente di pensiero definita “teologia politica”, la quale, teorizzata fin dagli anni Venti da Carl Schmitt, suggerisce di interpretare il divenire della Storia in prospettiva teologica. «Che la nostra sia un’epoca apocalittica mi pare indubbio. Viviamo in una dimensione globale che neppure l’Impero romano aveva conosciuto e questo comporta una continua omologazione dei princìpi, dei comportamenti, dell’etica. Ci siamo lasciati alle spalle i totalitarismi, che si presentavano esplicitamente come forze prometeiche, anticristiche e, in quanto tali, chiamavano in causa il katechon, la cui funzione era esercitata da altri poteri, sia politici sia religiosi. L’Anticristo si mostra con il suo volto conciliante e il rischio è che la Chiesa non riesca a presentarsi come segno di contraddizione in un mondo ormai assuefatto all’indifferenza. Nietzsche aveva visto giusto: oggi davvero chi va per strada alla ricerca di Dio viene prima deriso e poi guardato con indifferenza».

Le lezioni dell’Issr “San Pietro” riprenderanno il 14 ottobre al primo piano del Palazzo Vescovile di Caserta, mentre per le iscrizioni, dopo i colloqui motivazionali cominciati a luglio scorso e seguiti nel mese di settembre, termineranno il 25 ottobre. Di seguito, la Brochure informativa. Ricordiamo che la laurea in Scienze Religiose, dopo il percorso universitario triennale, ha un doppio indirizzo specialistico; quello catechetico – liturgico, per la preparazione di ministri straordinari, diaconi, accoliti, etc.; e quello pedagogico – didattico, unico titolo valido per la formazione degli insegnanti di religione nelle scuole italiane di ogni ordine e grado.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico