Campania

Rivelazioni pentito, Psi presenta interrogazione su “Fukushima campana”

 NAPOLI. “Abbiamo una Fukushima a due passi dal Vesuvio e non lo sappiamo?”. E’ quanto si chiede il capogruppo dei socialisti alla Camera, Marco Di Lello, che ha presentato un’interrogazione ai ministri dell’Interno e dell’Ambiente …

… per sapere se è stato dato un seguito alle rivelazioni del pentito della camorra Carmine Schiavone sul seppellimento di fanghi termonucleari e tossici di vario tipo, anche con la complicità delle istituzioni preposte al governo e al controllo del territorio.

“Affermazione – aggiunge Di Lello – che conferma quanto già si scritto nella relazione della commissione antimafia del 5 febbraio scorso, ma aggiunge il particolare agghiacciante dei ‘fanghi termonucleari’ sepolti nelle cave dismesse delcasertano. Notizie già riferite alla magistratura negli anni scorsi, che confermano il sospetto di danni gravissimi e irreparabili all’ambiente e alla salute dei cittadini. Ma perché non se ne parla? Timore di ingenerare allarme, mancanza di prove o perché – conclude il parlamentare socialista – non si ha la forza di combattere la criminalità organizzata con le complicità della politica e della industria?”.

Articoli correlati

Rifiuti tossici, Schiavone choc: “Indicai i luoghi già nel 1997” di Redazione del 31/08/2013

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico