Aversa

Viale Europa, tratto senza illuminazione da sette mesi

 AVERSA. Da sette mesi l’ultimo tratto di viale Europa, quello che da accesso a via De Nicola, via Zanardelli e tante altre strade, sarebbe privo d’illuminazione pubblica, creando pericolo e preoccupazione ai residenti della zona che dopo aver segnalato invano il problema agli organi istituzionali provano a lanciare un appello dai media.

“Facciopresente – scrive Carmine Grassia in una mail trasmessa in redazione – l’incresciosa situazione dell’illuminazione stradale sull’ultimo tratto di viale Europa e sulle strade prospicienti (via De Nicola, via Zanardelli). Sono ormai ben sette mesi che l’illuminazione stradale su tali strade è interrotta”.

“Nonostante le numerose segnalazioni succedutesi il servizio – continua la mail – non è stato ripristinato con grave pericolo sia per la sicurezza di pedoni e automobilisti, vista la considerevole velocità assunta nelle ore serali e notturne dagli autoveicoli in uscita dall’asse mediano, sia per la sicurezza delle attività commerciali”.

“A questo si aggiunge – prosegue Grassia – la carenza di pulizia e di decoro urbano dato che la scarsa visibilità notturna, creata dalla mancanza d’illuminazione, sembra incentivare lo sversamento di rifiuti da parte di cittadini incivili di passaggio e residenti, che si accumulano in diversi punti, soprattutto in prossimità dell’istituto ‘Conti’”.

“A questo punto – sottolinea – sorge il dubbio che l’area a nord di Aversa sia considerata ‘di secondaria importanza’ e non meritevole di un intervento idoneo e tempestivo. Siamo forse cittadini di serie B? Non è forse compito di un’amministrazione comunale quello di fornire quei servizi per i quali i cittadini pagano le tasse e, soprattutto, risolvere problemi e prevenire situazioni di disagio e pericolo che potrebbero sfociare in eventi negativi?”.

“Tutto ciò premesso, invito chiunque ne abbia voglia a fare una passeggiata serale per la suddetta strada in modo da rendersi conto del disagio in cui versa una parte della nostra città”, conclude la mail, che giriamo ai tre consiglieri comunali rappresentanti gli elettori della zona.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico