Aversa

Rifiuti lungo l’Asse Mediano, denuncia del Wwf

 AVERSA. Ancora una denuncia del Wwf. Obiettivo segnalare lo stato di pericolo creato dai rifiuti sversati nelle piazzole di sosta dislocate sull’asse mediano, in particolare nel tratto compreso tra le due uscite di Aversa.

“E’ inaccettabile l’abbandono assurdo di enormi quantità di rifiuti urbani e speciali sversati nelle piazzole di emergenza delle superstrade tra Napoli e Caserta, in particolare sull’asse tra le uscite Aversa nord ed Aversa sud. Rifiuti che spesso – denuncia Francesco Autiero, presidentedel Wwf Agro aversano-Napoli nord e litorale domizio – vengono dati alle fiamme provocando un grave inquinamento dell’atmosfera”. “Le quantità di rifiuti depositati sono talmente esagerate che le automobili trovano grandi difficoltà a fermarsi per eventuali emergenze, perché le piazzole sono completamente occupate da rifiuti, anche ingombranti”.

“E’ assurdo – aggiunge Alessandro Gatto, referente del settore rifiuti ed inquinamento del Wwf Agro aversano-Napoli nord e litorale domizio – pensare che cittadini si carichino in automobile sacchetti della spazzatura o peggio ancora televisori, frigoriferi, materassi e vecchi mobili per poi andarli a scaricare in queste piazzole di emergenza delle superstrade, rendendo impossibile, tra l’altro anche la sosta alle automobili”.

E’ assurdo pensarlo ed è incredibile che accada, ma accade ogni giorno, creando una condizione di pericolo per chi intende utilizzare questi spazi che dovrebbero, invece, consentire di affrontare in sicurezza le situazioni di emergenza che possono presentarsi durante un viaggio, per questo il Wwf chiede l’attenzione delle istituzioni.

“Chiediamo con forza alle autorità competenti – conclude Gatto – di bonificare immediatamente queste piazzole per consentire la sosta di emergenza alle automobili e per evitare che i soliti ignoti appicchino fuochi velenosi a questi rifiuti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico