Aversa

Come si diventa “Pink House”

 AVERSA. Tenacia, onestà e duro lavoro, questi gli “ingredienti” che hanno portato il “Pink House” di Aversa tra le eccellenze del nostro territorio.

Il “Pink House” ormai è una consolidata attività nel settore della pasticceria artigianale e lounge bar che non ha bisogno di presentazioni. L’ultima idea dei fratelli Vitale, Enzo, Angelo ed Emiliano, di cimentarsi nel settore delle torte conservate a bassa temperatura con il brand “Le torte di Emiliano”, li ha portati a valicare i confini della Campania per essere conosciuti in tutta Europa.

Un successo frutto di duro lavoro, di dedizione, di applicazione e di tenacia, ma anche di onestà, di lealtà e di una forte unione familiare, caratteristica quest’ultima, che ha svolto un ruolo primario nei momenti critici che hanno interessato l’attività negli ultimi anni.

Nonostante questi momenti, che avrebbero potuto portare squilibrio all’assetto aziendale creato con fatica dai fratelli Vitale, la loro solida forza di volontà, e lo staff composto da personale altamente qualificato, li ha fatti superare indenni le difficoltà e li ha aiutati a risalire faticosamente la china.

Un momento critico dal quale sono usciti con il riconoscimento della completa estraneità dalle accuse rivolte e, quindi, con rinnovata energia e con rinato vigore, il “Pink House” di Aversa è stato riportato ai livelli di eccellenza attuali. Non è forte chi non cade, ma chi cade e ha la forza di rialzarsi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico