Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Calici di Stelle, l’apertura del Palazzo Ducale diventa realtà

 MONDRAGONE. E’ tutto pronto per“Calici di Stelle & Notte Bianca dell’Arte”, divenuta negli anni una delle manifestazioni più prestigiose per la città di Mondragone.

Il tradizionale appuntamento estivo del 10 agosto,ideato dal Movimento Turismo del Vino, in collaborazione con l’associazione nazionale “Città del Vino” ed organizzato dall’Assessorato al Turismo del Comune di Mondragone in collaborazione con il sodalizio associativo “padrone di casa”, ovvero il “Quartiere Piazza”, insieme allaPro Loco di Mondragone.

“E’ una manifestazione che merita tutto il sostegno della Città di Mondragone. –afferma il presidente del Quartiere Piazza,Francesco Piazza–Abbiamo concluso una serie di iniziative volte a valorizzare ulteriormente questa straordinaria manifestazione, a cui noi teniamo in particolar modo, e che potrebbe essere sempre di maggiore interesse. ‘Calici di Stelle & Notte Bianca dell’Arte’ rappresenta il frutto di un impegno che va avanti da numerosi anni e che ci regala, edizione dopo edizione, tantissime emozioni e soddisfazioni. Gli ambasciatori della nostra terra sono due prodotti unici ed inimitabili, parlo ovviamente del vino falerno e della mozzarella di bufala”.

L’evento vuole essere la vetrina di questi due splendidi prodotti enogastronomici, a cui uniamo le bellezze dei reperti archeologici custoditi nel Museo Civico Archeologico ‘Biagio Greco’. Ma la vera novità di quest’anno sarà l’apertura del monumentale Palazzo Ducale, finalmente visitabile anche soltanto in parte grazie alla volontà dell’amministrazione comunale che, in via del tutto eccezionale, d’intesa con la Soprintendenza, ha programmato, per concittadini e turisti, l’accesso al cortile ed allo scalone.

“Sarà una serata indimenticabile.– commenta Piazza – Mondragone sente sempre più l’esigenza di puntare seriamente su tutto quanto possa rappresentare la ricchezza turistica ed economica della città.E’ nostro compito organizzare eventi e manifestazioni che sappiano valorizzare questi beni ed aumentarne l’indotto turistico-economico”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico