Italia

Grillo attacca Comunione e Liberazione. Mauro: “Pensi alla Casaleggio”

 RIMINI. Nel mirino di Beppe Grillo finisce anche “Comunione e Liberazione”, il movimento ecclesiale cattolico fondato da don Giussani, che ogni anno organizza il Meeting di Rimini.

Dal suo blog il leader del Movimento Cinque Stelle chiede che “l’Italia venga liberata da CL”. “Cos’è Comunione e Liberazione – si chiede Grillo – e cosa rappresenta per la politica italiana? Perché ogni anno ministri e presidenti del Consiglio sentono la necessità di chiederne la benedizione andando in pellegrinaggio a Rimini come una volta i re con i papi?”.

“Comunione e Fatturazione – sostiene Grillo, ‘ribattezzando’ il nome del movimento – è un’ingerenza ecclesiale nella politica. Chi la protegge fa carriera, diventa un intoccabile, e CL ricambia sempre con affetto peloso. Rimini è una città martire. Invasa ogni anno dalle truppe cammellate di democristiani vecchi e nuovi. I suoi abitanti ci lanciano un grido di dolore. Liberiamola e liberiamo l’Italia”.

Poi attacca Letta e Lupi: “Questo è un movimento che ha protetto e riverito Forminchioni per decenni e che ora prende nel suo capace grembo gli ectoplasmi Letta e Lupi, due democristri dell’inciucio, oggi ribattezzato larga intesa, come chiamare escort una prostituta”.

Alle durissime parole di Grillo replica il ministro della difesa Mario Mauro: “Il metodo del Meeting non è la sponda di un uomo politico o di un partito, ma rende possibile a chi partecipa misurare la verità delle cose”. “Forse – sottolinea Mauro – Grillo farebbe bene a chiedersi cosa sia la Casaleggio Associati. Le ombre sul suo guru sono più grandi di quelli che, a suo dire, aleggiano su Comunione e Liberazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico