Gricignano

Pascucci: “Corpora Gricignano la scelta giusta”

Giulia PascucciGRICIGNANO. Corteggiata, seguita, convinta. A bocce ferme e a dieci giorni dal raduno precampionato di Sant’Antimo Giulia Pascucci, schiacciatrice che compirà 20 anni a settembre, si racconta ai tifosi della Corpora Gricignano, il club col quale disputerà l’A2 2013/2014.

“Ammetto di essermi presa un bel po’ di tempo per decidere – sono le prime parole della Pascucci – ma ritenevo e ritengo quest’anno fondamentale per la mia parabola sportiva. La serietà della società, la presenza in squadra di due mie amiche, Valentina e Vittoria, e la vicinanza col mio fidanzato, napoletano, hanno fatto la differenza. Ogni giorno che passa sono sempre più convinta di aver fatto la scelta giusta”.

Giovane e talentuosissimo prospetto, Giulia Pascucci vanta già un trofeo (Supercoppa Italiana), vinto con la prestigiosa maglia della Scavolini Pesaro.

L’anno scorso la sua squadra, la Volley Breganze, ha ottenuto la promozione in A e incrociato la Corpora nella finalfour di Coppa Italia, impressionando per la sua forza gli addetti ai lavori presenti a Rovigo in quel weekend: “Della finalfour ricordo la delusione per aver perso la semifinale contro Monza e la grandissima emozione di vedere Elena Drozina giocare dal vivo, una campionessa che ritroverò al mio fianco”.

Per quanto riguarda l’A2 alle porte, il neo-acquisto gricignanese snocciola la sua analisi: “Rispetto alla B il livello sale da tutti i punti di vista, a partire dall’impegno in palestra fino alla qualità delle avversarie sul campo, che crescerà inevitabilmente. Dopo un anno vittorioso in B ho una voglia matta di rimettermi in gioco in serie A”.

La Pascucci è unanimemente considerata una delle giovani stelle nel ruolo di schiacciatrice. Le sue caratteristiche tecniche, ben note ai tecnici che frequentano i nostri parquet, sono così descritte dalla diretta interessata: “Sono una giocatrice aerea, un po’ meno di terra. Nei fondamentali d’attacco mi trovo a mio agio: ho un tiro forte e posso fare la differenza. In tutte le altre fasi lavorerò per migliorare e salire di livello”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico