Home

F1, caos gomme Pirelli: la Fia corre ai ripari

 La Fia corre ai ripari dopo il disastro gomme del Gp di Gran Bretagna. La Federazione ha esposto i due provvedimenti principali per prevenire esplosioni ripetute come quelle dello scorso weekend.

Ai test di Silverstone, in programma dal 17 al 19 luglio e inizialmente riservati ai giovani piloti, le squadre potranno far correre i titolari. La Fia, inoltre, ha chiesto alla Pirelli la garanzia che il caos dell’ultima gara non si ripeta.

“La nostra priorità è quella di garantire la sicurezza per tutti in Formula 1 e crediamo che gli incidenti a Silverstone rappresentino un vero e proprio problema di sicurezza per i piloti – le parole del presidente della Fia Jean Todt -. Abbiamo dunque preso la decisione di modificare lo Young Driver Test per permettere ai team di utilizzare i piloti che ritengono idonei a svolgere il lavoro di sviluppo delle gomme, nel tentativo di risolvere i problemi che abbiamo visto al Gp di Gran Bretagna. Credo che sia utile svolgere questo lavoro sul circuito su cui si sono manifestati questi problemi”.

La Fia ha però specificato che l’unico obiettivo dei test di Silverstone resta quello di provare gli pneumatici per la Pirelli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico