Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, successo della sesta Sagra del Bufalotto e dell’Asprinio

 CASAPESENNA. Si chiude con un bilancio positivo la sesta edizione della ‘Sagra del bufalotto e del vino aprinio’ organizzata dalla Pro Loco Casapesenna.

Anche per quest’anno si è potuto contare su un discreto afflusso di visitatori, nonostante la concomitanza sul territorio di tanti altri validi eventi che hanno arricchito queste calde serate estive. I partecipanti sono stati attirati dalla possibilità di degustare tanti prodotti tipici locali nonché dal connubio con artigianato e folklore locale. Forte momento di riscoperta delle tradizioni campane è stata l’esibizione degli Echi del Mediterraneo nella serata di sabato, che hanno accompagnato i presenti nella riscoperta di alcune note musiche popolari.

Ma il momento di maggiore coinvolgimento si è avuto nella serata di domenica grazie all’estemporanea esibizione del noto gruppo popolare della paranza D’Alterio, noto al popolo della tammorra come sostenitore e continuatore di quella tradizione di danze conosciuta come ‘tammurriata giuglianese’. La paranza, guidata dal caro Franco, si è esibita in una serie di balli legati alle più antiche radici culturali locali, gelosamente custodite ma anche promosse in varie iniziative.

La paranza D’Alterio è una presenza fissa alle varie feste tradizionali del territorio legate alle celebrazioni pasquali (presso il Lago Patria o la Chiesetta rurale della Madonna di Briano); da qualche tempo questa tradizione si è affrancata dal provincialismo per affacciarsi al panorama regionale e nazionale grazie al rinnovato interesse verso questo tema e ad eventi di grande respiro quali la ‘Festa della tammorra’ di Carinaro o quella de ‘La notte della tammorra’ a Napoli.

‘Il recupero di questo tipo di tradizione è uno dei temi portanti della vita sociale della Pro Loco ormai da vari anni, grazie alla passione di alcuni soci e alla collaborazione con vari simpatizzanti. Siamo sempre alla ricerca di materiale e informazioni con l’obiettivo finale di costituire una banca dati sul nostro sito sulle danze popolari di Casapesenna e dell’agro aversano, anzi invitiamo chiunque possa collaborare al progetto di unirsi a noi per salvaguardare questo immenso patrimonio immateriale’ racconta il presidente Domenico Natale. I volontari rinnovano i ringraziamenti al Commissario per la disponibilità dimostrata e auspicano che il ‘Parco della legalità’ diventi sempre più luogo di aggregazione e partecipazione attiva, testimonianza di una cittadina vitale e piena di iniziative.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico