Aversa

Tribunale, l’autorizzazione per il trasloco ancora non c’e’

 AVERSA. “Il trasloco che non c’è”. Potrebbe essere questo il titolo di una pantomima che si sta vivendo sulle spalle degli operatori del settore giustizia ad Aversa.

A fronte di notizie di stampa, che riportavano l’inizio del trasloco da sabato 20 luglio dalla sede di via Corcione della sezione distaccata del tribunale di Santa Maria Capua Vetere al Castello Aragonese che da metà settembre ospiterà, degnamente, il nuovo tribunale di Napoli Nord, questa mattina presso i locali di via Corcione si evidenziava che nemmeno un foglio è stato messo negli scatoli per essere trasferito.

“Non sappiamo chi e perché – hanno dichiarato gli addetti alla sezione – abbia voluto far credere questa cosa che ostacola il nostro lavoro e crea scompiglio tra gli operatori. Quello che è certo è che non abbiamo avuto nessun ordine di traslocare o di prepararci a traslocare.

Allora, prima di andare oltre, è necessaria una premessa: siamo tra quelli, e ne abbiamo dato più volte atto, che ritengono la venuta del Tribunale di Napoli Nord nella nostra città un episodio che imprimerà una svolta epocale. Aversa, soprattutto se ci saranno amministratori locali capaci potrà letteralmente cambiare volto. Quello che non capiamo è il motivo per il quale qualcuno si ostina a far credere cose che non ci sono.

Il trasloco della sezione distaccata di via Corcione avverrà, ma solo quando ci sarà l’autorizzazione (sebbene formale) del Csm. Autorizzazione che ad oggi ancora non c’è. E ci dispiace per quanti, a diversi livelli e qualifiche, da operatori del diritto a colleghi giornalisti, pur conoscendo la situazione si prestano a diffondere notizie palesemente false, che creano scompiglio e confusione tra gli addetti ai lavori.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico