Caserta

Aeronautica, “No a uscita Scuola Specialisti dalla Reggia”

 CASERTA. No all’uscita della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare dalla Reggia di Caserta.

Questa la conclusione del Consiglio direttivo del Coordinamento Associazioni Casertane, convocato il 19 giugno presso il Circolo Nazionale dalla presidente Anna Giordano su esplicita richiesta dell’Associazione “Amici dell’Aeronautica”, componente del Co.As.Ca. e presieduta da Aldo Assirelli. “Questa non è la nostra prima battaglia, ha dichiarato Assirelli. Come Associazione ci siamo costituiti oltre dieci anni fa, quando Caserta fu minacciata di perdere l’Accademia Aeronautica. Costituimmo un forte movimento che consentì alla città di conservare la Scuola Specialisti, che ora non intendiamo assolutamente che lasci la Reggia”.

Il Co.As.Ca. scende direttamente in campo sul problema Reggia, che non solo in questi giorni è alla ribalta della politica nazionale per il degrado in cui versa, ma anche nello specifico per quanto riguarda la storica Scuola Specialisti. Respinge l’ipotesi del trasferimento, cui si oppone peraltro lo stesso sindaco Del Gaudio con il relativo tavolo di città, del quale il Co.As.Ca. è componente.

A rappresentare il Comune nella riunione di ieri, presenti tutti i componenti del Consiglio direttivo, è intervenuto il tenente colonnello A. M. Pasquale Antonucci, consigliere comunale delegato per i rapporti con le Forze Armate. Decisa e chiara la posizione del Co.As.Ca., anche in vista di mercoledì prossimo 26 giugno, quando, per iniziativa del presidente della Provincia Domenico Zinzi, sarà a Caserta Fabrizio Del Noce, per raccontarci in un confronto pubblico il cosiddetto miracolo del restauro di Venaria reale.

Di fronte a tanto le Associazioni coordinate hanno deciso di scendere per la seconda volta in campo per difendere Caserta e la Scuola Specialisti e anche per accampare le risorse professionali e culturali, delle quali la città è dotata, che non hanno bisogno di ”lumi” che vengano dal nord. “Non un atto di campanilismo, ha ribadito Assirelli, ma di dovuta attenzione al tema che ancora una volta ci sollecita. Se occorre, siamo pronti a riprendere la lotta come dieci anni fa”. Al termine della riunione è stato stilato un documento da consegnare ai nostri Parlamentari perché si facciano carico del problema.

“L’Aeronautica Militare, si legge, non è un problema ma una risorsa non solo per la Reggia, della quale occupa il 70% degli spazi curandone in proprio la manutenzione in maniera eccellente, ma anche per Caserta. Occorre che venga creato uno specifico progetto-modello, che non sia la copia di altri progetti, perché si rispetti la nostra specificità”. A conclusione, il Co.As.Ca. rivendica il suo ruolo di essere rappresentativo della cittadinanza e chiede di essere coinvolto in detta progettazione e nelle conseguenti azioni che riguardino la Reggia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico